Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

Noel Gallagher: “Sniffavo cocaina ogni notte e avevo violenti attacchi di panico”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 13:26
43
Immagine di copertina
Noel Gallagher. Credit Image: © El Universal via ZUMA Wire

Noel Gallagher: “Sniffavo cocaina ogni notte e avevo attacchi di panico terribili”

L’ex rockstar degli Oasis, Noel Gallagher, racconta il suo passato tra cocaina e attacchi di panico nel corso di un’intervista per il podcast del conduttore radiofonico Matt Morgan Funny How?. Sniffava cocaina ogni sera. Così per 4 anni di fila. Gallagher è sprofondato nella dipendenza dalla droga nel 1997, periodo in cui soffriva anche di violenti attacchi di panico: “Avevo terribili attacchi di panico che mi paralizzavano. Una notte sono persino finito in ospedale”, ha affermato l’ex artista degli Oasis.

“Immagina di avere la psicosi e di dover andare in ospedale – ha raccontato l’artista 52enne -. […] A causa della cocaina ho avuto violenti attacchi di panico, motivo per cui ho smesso”. Il 5 giugno 1998, infatti, Noel ha deciso di dire basta alla droga. E’ successo durante una serata con alcuni amici che fumavano marijuana e sniffavano cocaina, racconta nell’intervista. Lui quella sera non ha toccato droghe e si è limitato a mangiare una vaschetta di noodles.

Da lì la decisione di trasferirsi in Thailandia con Meg Matthews, la moglie di allora dalla quale ha avuto la figlia Anaïs e poi in campagna, nel Regno Unito, isolato dal resto del mondo, persino senza telefono, per concentrarsi su di sé e per combattere la dipendenza dalla droga.

Leggi anche: 1. “Rimettiamo insieme gli Oasis”, Liam Gallagher scrive al fratello Noel / 2. Liam Gallagher ha incontrato sua figlia 21enne Molly per la prima volta

43
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.