Coronavirus:
positivi 50.966
deceduti 33.072
guariti 147.101

Woody Allen: ‘Scarlett Johansson? Sessualmente radioattiva. Lea Seydoux 10elode’

Di Redazione TPI
Pubblicato il 30 Mar. 2020 alle 14:23 Aggiornato il 30 Mar. 2020 alle 15:55
55
Immagine di copertina
Lea Seydoux, Woody Allen e Scarlett Johansson

Woody Allen sulle attrici con le quali ha lavorato

Nella recensione del libro Apropos of nothing a cura di Dwight Garner per il New York Times emergono i giudizi sull’aspetto fisico delle attrici con le quali Woody Allen ha collaborato. Lo stesso autore dell’analisi definisce l’approccio del celebre regista newyorchese alla questione femminile “insensibile e stonato”.

Nella dedica per la moglie Soon-Yi, figlia adottiva della ex moglie Mia Farrow, che Woody Allen ha spostato nel 1992 quando la ragazza aveva 22 anni e lui 56 i regista scrive: “Per lei, la migliore. L’ho fatta mangiare dalla mia mano e poi mi sono accorto di non avere più il braccio”.

Il controverso Woody Allen nel suo ultimo memoir ha espresso anche un “voto estetico” sulle donne con le quali ha lavorato in 50 anni di carriera. Tra le più celebri Christina Ricci che Allen definisce “parecchio desiderabile”. A Lea Seydoux il regista dà un “dieci e lode”. Rachel McAdams una donna “da un milione di dollari da qualsiasi parte la si guardi”. E di Scarlett Johansson dice: “Quando la incontri devi combattere con i tuoi feromoni (…) non solo era dotata e bella, ma era sessualmente radioattiva”.

Leggi anche:  1. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata / 2. Coronavirus Anno Zero, quel 23 febbraio all’ospedale di Alzano Lombardo: così Bergamo è diventata il lazzaretto d’Italia

3. Il sindaco Gori a TPI: “Le bare di Bergamo sono solo la punta di un iceberg, i nostri morti sono quasi tre volte quelli ufficiali”/ 4. Perché in Lombardia si muore? Gli errori di Fontana e altre sette importanti ragioni /

5. Coronavirus, tamponi per asintomatici? Solo ai privilegiati. Così prolifera il business dei test privati / 6. Coronavirus, parla la fidanzata di Rugani della Juve: “Il tampone? Sono venuti a farmelo a casa. Nessuna via preferenziale, il trattamento è uguale per tutti” (di Giulio Gambino)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

55
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.