Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Alessio Boni interpreta gli ultimi attimi di vita di George Floyd: il video divide

Di Antonio Scali
Pubblicato il 11 Giu. 2020 alle 17:23 Aggiornato il 11 Giu. 2020 alle 17:26
13

Alessio Boni interpreta George Floyd negli ultimi attimi di vita: il video

Alessio Boni nei panni di George Floyd, l’uomo afroamericano brutalmente ucciso da un poliziotto a Minneapolis. Un episodio che ha scosso l’America e il mondo, per la carica di razzismo e violenza di quel gesto, con l’agente bianco che per lunghi nove minuti ha tenuto il ginocchio premuto sul collo del 46enne di colore.

La morte di Floyd ha scatenato ondate di proteste in molte città d’America, per dire un chiaro ‘no’ al razzismo. Manifestazioni di solidarietà che più pacificamente si sono svolte in diverse città italiane e d’Europa. Nel video in questione Alessio Boni si cala completamente nei panni di George Floyd, urlando “Non riesco a respirare“, rantolando e supplicando il poliziotto di lasciarlo andare.

Un filmato che l’attore ha pubblicato sui social, suscitando sensazioni contrastanti. Il monologo mette infatti in scena in tutta la sua crudezza gli ultimi istanti di vita di Floyd, con Alessio Boni che finge di non riuscire a respirare. Molti hanno criticato la performance bollandola come di cattivo gusto. “Ci sono molti modi meno esibizionisti e compiaciuti per onorare la morte di Floyd”, commenta un utente su Facebook. E c’è chi critica l’attore per un eccessivo egocentrismo.

Di sicuro, tra le tante dimostrazioni di solidarietà e di vicinanza al movimento antirazzista “black lives matter” fatte da personaggi del mondo dello spettacolo italiano, quella di Boni è senz’altro originale. Tra i vari commenti spiccano anche diversi a favore dell’interpretazione dell’attore: “Sono stata di nuovo male nel rivedere quella scena orribile, insopportabile, inaccettabile da un essere umano, se così può essere ancora definito dopo il cruento omicidio di cui si è reso autore”, scrive un utente. E ancora: “Terribile solo a sentirlo simulato, ma nella realtà solo crudeltà”.

Leggi anche: 1. “George Floyd e il poliziotto che l’ha ucciso si conoscevano”: la rivelazione shock. Derek Chauvin valuta dichiarazione colpevolezza / 2. George Floyd, Minneapolis smantella il dipartimento di polizia: “Vogliamo un nuovo modello di sicurezza” / 3. Si sposano in mezzo alla protesta per George Floyd a Philadelphia: “È stato ancora più memorabile” / 4. Banksy e l’omaggio a George Floyd: “Il razzismo è un problema dei bianchi”

5. Nuovo caso George Floyd: spunta il video dell’uccisione di un altro afroamericano durante un fermo di polizia negli Usa / 6. “Il problema degli Usa sono 400 anni di schiavitù, ma qui in Italia non siamo messi meglio”: parla Igiaba Scego / 7. George Floyd, l’autopsia indipendente smentisce quella delle autorità: “Morto per asfissia”

13
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.