Si sposano in mezzo alla protesta per George Floyd a Philadelphia: “È stato ancora più memorabile”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 8 Giu. 2020 alle 16:18 Aggiornato il 8 Giu. 2020 alle 16:40
284

Sposi dicono “sì” in mezzo alla protesta per George Floyd a Philadelphia: “È stato ancora più memorabile”

Kerry-Anne e Michael Gordon avevano programmato di sposarsi davanti all’ufficiale civile a Philadelphia, ma il caos dovuto alle proteste per la morte di George Floyd ha mandato all’aria i loro programmi. La coppia ha deciso quindi di tenere una piccola cerimonia all’aperto, in mezzo a migliaia di manifestanti. Così hanno detto il loro “sì”- lei in abito bianco, lui in smoking – proprio in mezzo al corteo, vicino alla Benjamin Franklin Parkway, alzando il pugno in segno di protesta insieme ai manifestanti.

Il video che ha immortalato l’attimo ha ricevuto migliaia di visualizzazioni sui social. “È stato un momento molto forte”, hanno commentato gli sposi. “Tutti vediamo le ingiustizie e il razzismo, per questo ci sentiamo partecipi della protesta e consideriamo questo momento ancora più memorabile”.

Leggi anche: 1. George Floyd, Minneapolis smantella il dipartimento di polizia: “Vogliamo un nuovo modello di sicurezza” /2.Banksy e l’omaggio a George Floyd: “Il razzismo è un problema dei bianchi” / 3. Influencer va in piazza per George Floyd in abito da sera per farsi le foto. È bufera: “Sciacalla!” / 4. Quella atroce miscela di razzismo, bullismo e ignoranza che ha ucciso George Floyd

284
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.