Me
HomePolitica

Sardine a Bologna, Santori: “Non è una manifestazione contro Salvini”

Le parole del fondatore del movimento nel giorno della manifestazione a Bologna

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 19 Gen. 2020 alle 16:38 Aggiornato il 19 Gen. 2020 alle 16:40

“Assolutamente no”. Con queste parole Mattia Santori, fondatore delle Sardine, ha risposto ai giornalisti che, a margine della manifestazione di oggi a Bologna, gli chiedevano se si tratti di una iniziativa contro Matteo Salvini. “Non si parlerà di politica né di elezioni”, ha detto Santori. “Ma di temi sociali, ambiente, uguaglianza, lavoro, ‘ndrangheta. Abbiamo tanti ospiti che verranno qui a portare cultura. La rivoluzione è questa: tornare a fare politica partendo dalla comunità”.

Rispondendo a chi gli chiedeva di una possibile alleanza col Pd dopo le elezioni in Emilia Romagna del 26 gennaio, Santori ha detto: “Cogliamo il fatto che il Pd si stia mettendo in discussione, ne abbiamo discusso ed è un bene, perché è giusto riflettere su temi politici. Ma per noi è troppo presto, siamo ancora un movimento informale, dobbiamo darci una struttura, un organigramma e delle linee guida. Abbiamo tanto lavoro da fare”

“Non ho niente da dire a Salvini”, ha detto Santori rispondendo a una domanda sul leader della Lega.

Leggi anche:

Bibbiano, la questura toglie la piazza alle sardine e la assegna a Salvini

“Sardina ospita Sardina”: le Sardine aprono le proprie case per la manifestazione a Bologna | VIDEO

Le Sardine tornano a Bologna a gennaio e possono ancora influenzare il voto delle Regionali

Bologna, l’organizzatore delle sardine a TPI: “15mila persone più forti di Salvini”

Le sardine raccolgono 50mila euro in 5 giorni per la nuova manifestazione di Bologna

Sardine a Bologna: Pif, Subsonica e Afterhours in Piazza VIII agosto per la manifestazione del 19 gennaio