Bologna, la manifestazione delle Sardine. Santori: “Punto di svolta per la politica italiana”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 19 Gen. 2020 alle 15:40 Aggiornato il 30 Gen. 2020 alle 16:55
50
Immagine di copertina

Bologna, al via la manifestazione delle Sardine. Santori: “Punto di svolta per la politica italiana”

Oggi, domenica 19 gennaio, è il giorno della manifestazione delle Sardine a Bologna, a una settimana prima delle elezioni regionali in Emilia Romagna. I manifestanti, molti dei quali sono arrivati da fuori regione beneficiando dell’iniziativa “Sardina ospita Sardina”, si sono radunati in piazza VIII agosto.

Qui sotto la diretta video di TPI da Bologna sulla nostra pagina Facebook.

Sardine a Bologna, Santori: “Non è una manifestazione contro Salvini” | VIDEO

Secondo il fondatore del movimento Mattia Santori sarà “probabilmente sarà il punto di svolta per la politica italiana”.  “Abbiamo dimostrato che si può fare politica senza giocare sporco, abbiamo cambiato il paradigma rispetto alle parole di odio”, ha detto Santori in un’intervista a Repubblica. “Sul populismo abbiamo già vinto: Salvini va nei bar e si fa selfie, noi riempiamo le piazze. E a Bologna sarà una piazza di musica e parole, il nostro modo di avvicinare i cittadini alla politica. Tra Marracash e gli Afterhours, tra i Subsonica e Bergonzoni e Moni Ovadia si parlerà di pace, discriminazioni, omofobia. E non violenza, la nostra battaglia”.

“Salvini non lo sa ma sono un suo fan”, Pif con la felpa leghista alla manifestazione delle Sardine a Bologna

Alla domanda su come sia cambiato negli ultimi giorni il rapporto coi partiti, Santori risponde: “C’è profondo rispetto, chi ci vuole ascoltare è in una posizione di ascolto, il Pd e non solo, a sinistra. Anche i 5Stelle, magari non i vertici. E poi abbiamo ricevuto l’invito di Conte”. Proprio su questo, chiarisce: “Ci ha fatto piacere, vorremmo vederlo presto, già dopo il voto. Ma da una posizione chiara, è stato lui a chiamarci, ci andremo in quanto portatori di esperienze e di senso civico. Un’ottima base di partenza su cui dialogare saranno i decreti sicurezza. Tanti di noi stanno toccando con mano gli effetti negativi. Togliamo le multe alle Ong, riapriamo gli Sprar. Ma si affronti anche il tema della sicurezza digitale”.

Le parole di Mattia Santori da Bologna:

Salvini contro le Sardine: “Vogliono cancellare la sicurezza”

“Ho visto che le Sardine fanno un partito e vogliono cancellare i decreti sicurezza”, ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, a margine di un appuntamento elettorale a Cattolica, nel Riminese. “Chi è contro le forze dell’ordine, chi è contro la difesa del nostro territorio, delle nostre e dei nostri bimbi è lontano da me – ha aggiunto il leader leghista -. Siamo in democrazia è quindi domenica prossima anche in Emilia-Romagna si deciderà fra chi vuole cancellare i decreti sicurezza e chi invece crede che la sicurezza sia un valore fondamentale”.

Leggi anche:

“Sardina ospita Sardina”: le Sardine aprono le proprie case per la manifestazione a Bologna | VIDEO

Le Sardine tornano a Bologna a gennaio e possono ancora influenzare il voto delle Regionali

Bologna, l’organizzatore delle sardine a TPI: “15mila persone più forti di Salvini”

Le sardine raccolgono 50mila euro in 5 giorni per la nuova manifestazione di Bologna

Sardine a Bologna: Pif, Subsonica e Afterhours in Piazza VIII agosto per la manifestazione del 19 gennaio

50
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.