Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Salvini e la citofonata al Pilastro: “Da quando sono passato io non si spaccia più”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 4 Feb. 2020 alle 13:15 Aggiornato il 4 Feb. 2020 alle 13:18
4.2k
Immagine di copertina

Salvini e la citofonata al Pilastro: “Sono passato io e non si spaccia più”

Matteo Salvini torna sull’episodio della citofonata a casa di un 17enne, accusato dal leader della Lega di essere uno spacciatore, avvenuta al quartiere Pilastro di Bologna alla vigilia delle elezioni in Emilia-Romagna. E lo fa rivendicando il suo gesto, nel corso di una diretta sul suo profilo Facebook.

“Mi hanno chiamato alcune mamme del Pilastro – ha dichiarato Salvini ai suoi follower – vi ricordate? Il quartiere dove sono successe tutte quelle polemiche. Bene, mi hanno detto grazie perché stranamente, dopo la nostra denuncia, sotto quei portici non ci sono più spacciatori”.

“Mi è costato polemiche, minacce, denunce e insulti – ha continuato il segretario del Carroccio – ma se la mia presenza e il vostro coraggio hanno allontanato anche solo per qualche giorno o settimana gli spacciatori di morte da quei palazzi e da quei giardinetti, io sono contento”. “Se riesco a salvare qualche vita – ha concluso Salvini – e ad aiutare qualche mamma e qualche ragazzo, la mia giornata ha un senso”.

Lo spunto per il nuovo video del leader della Lega è stato un fatto di cronaca avvenuto “vicino al Pilastro di Bologna”, dove i carabinieri hanno scoperto un dormitorio abusivo all’interno di un casolare che risultava essere la sede di un’associazione per immigrati.

Leggi anche:

La nuova strategia di Salvini per giustificare la citofonata al Pilastro

“Lei spaccia?”. Salvini che citofona a casa di un tunisino è il vero punto di non ritorno (di Luca Telese)

In Emilia-Romagna, Salvini sconfitto al quartiere Pilastro di Bologna, il luogo della citofonata al ragazzo tunisino

Bologna, il quartiere Pilastro scende in strada dopo il blitz di Salvini: “Qui non è il Bronx”. Il ragazzo del citofono: “Ora per tutti sono uno spacciatore”

Viaggio nel quartiere Pilastro a Bologna, dove Salvini ha citofonato a un 17enne

Parla a TPI il ragazzo tunisino a cui Salvini ha citofonato: “Ho denunciato, non so perché dicono che spaccio”

L’avvocato a TPI: “Salvini potrebbe essere denunciato, 4 ipotesi di reato” per aver citofonato al tunisino

4.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.