Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bologna, il quartiere Pilastro scende in strada dopo il blitz di Salvini: “Qui non è il Bronx”. Il ragazzo del citofono: “Ora per tutti sono uno spacciatore”

Bologna, il quartiere Pilastro scende in strada dopo il blitz di Salvini: “Qui non è il Bronx”. Il ragazzo del citofono: “Ora per tutti sono uno spacciatore”

“Il Pilastro reagisce, il Pilastro è una comunità che vuole essere rispettata, il Pilastro è un’altra cosa”. Centinaia di cittadini si sono riuniti nel quartiere di Bologna del Pilastro per protestare contro la “citofonata” di martedì 21 gennaio di Matteo Salvini.

E celebrare il tessuto sociale di una periferia molto diversa da quella dipinta dai messaggi che la Lega ha diffuso attraverso il tour dell’ex vicepremier. “L’unico politico che è venuto qui con la scorta”, dice qualcuno.

“Troppo facile venire in un territorio fragile, entrare nella piazza di cittadini privati e amplificare il racconto con l’aiuto dei media”, osserva il sindaco di Bologna, Virginio Merola. E aggiunge: “Qui non è il Bronx”.

Insieme al primo cittadino i rappresentanti di fondazioni, scuole, associazioni di volontariato e centri ricreativi sono intervenuti di fronte alla biblioteca del quartiere, a due passi dal monumento eretto in onore dei caduti della Uno Bianca, il gruppo terroristico che ha mietuto vittime tra le forze dell’ordine proprio al Pilastro tra gli anni ’80 e ’90. Un passato di cui il quartiere porta ancora le ferite.

“La nostra comunità è stata ferita da uno che è venuto qui pochi minuti lasciando lacerazioni profonde, perché ha esposto a pericoli chi ha fatto segnalazioni e una famiglia con un ragazzo minorenne che è stato messo alla gogna”, afferma a gran voce Stefano Borsaro, presidente del quartiere San Donato-San Vitale.

“Noi vogliamo ricordare che qui non ci sono marocchini o tunisini, ma solo cittadini”, dichiara un membro della Casa Famiglia di Pilastro.

E tra i cittadini scesi in strada anche Iaia, il ragazzo oggetto della provocazione di Salvini. “Fino all’altro giorno ero solo Iaia la cartola, ora sono Iaia lo spacciatore”, afferma timido. Ma attorno a lui si sente il calore degli abitanti del Pilastro, l’amicizia dei coetanei e delle famiglie che lo conoscono da sempre. E un tessuto di cittadinanza attiva di cui gli abitanti vanno orgogliosi, nonostante i problemi della periferia.

Leggi anche:

Citofono Salvini, parla a TPI il ragazzo tunisino: “Ho denunciato, non so perché dicono che spaccio” | VIDEO

Salvini suona al citofono, il sindaco di Bologna Merola: “Una vergognosa sceneggiata”

Intervista esclusiva di TPI a Romano Prodi: “Zingaretti è l’uomo giusto per cambiare il Pd”

“Lei spaccia?”. Salvini che citofona a casa di un tunisino è il vero punto di non ritorno

Blitz al citofono, marcia indietro di Salvini: “Se il ragazzo è innocente avrà le mie scuse”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Cronaca / Sui binari con le cuffiette, ragazza di 16 anni uccisa dal treno
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Camilla è “morta per reazioni al vaccino AstraZeneca”, le conclusioni del medico legale
Cronaca / “Criminale senza scrupoli”: la garante dei detenuti di Ivrea paragona Draghi a Cesare Battisti