Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Caso Regeni, dopo Augias anche Cofferati e Castellina restituiscono la Legion d’Onore alla Francia

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 14 Dic. 2020 alle 11:04
2.7k
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Caso Regeni, dopo Augias anche Cofferati e Castellina restituiscono la Legion d’Onore alla Francia

Dopo la protesta del giornalista Corrado Augias, che ha riconsegnato la Legion d’Onore alla Francia, anche l’ex leader Cgil ed ex sindaco di Bologna Sergio Cofferati e l’intellettuale Luciana Castellina restituiscono le loro onorificenze francesi. Augias ha deciso di rinunciare al titolo dopo aver appreso che nella lista figura anche il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi. La Legion d’Onore è è stata conferita al capo di Stato il 7 dicembre scorso, proprio  nei giorni in cui la procura di Roma ha reso noto il fascicolo che prova il coinvolgimento di quattro agenti dei Servizi Segreti egiziani nell’uccisione di Giulio Regeni.

Il gesto del giornalista ha aperto una riflessione tra altri italiani che hanno ricevuto altri prestigiosi titoli dalla Francia. “Per il mio modo di intendere il mondo non è dato che possa ritrovarmi in compagnia di Al Sisi”, commenta Sergio Cofferati che ha deciso ieri di rinunciare alla sua Legion d’onore ricevuta nel 2001. “Mi è stata consegnata per il mio lavoro nella difesa dei diritti dei bambini e contro lo sfruttamento dei minori”, spiega l’ex leader Cgil che conosce la famiglia di Giulio Regeni e ha portato avanti la loro battaglia quando era eurodeputato. “Il tema della mia Legion d’onore erano i diritti universali che ora vedo calpestati dalla scelta di Macron”. “L’Europa deve muoversi unita con il governo egiziano — aggiunge Sergio Cofferati — ma anche l’Italia deve fare la sua parte, ritirando al più presto l’ambasciatore al Cairo”.

Anche l’intellettuale Luciana Castellina si unisce alla protesta: “Sento, a fronte di quanto accaduto, il dovere politico e morale di rinunciare, con rammarico, al titolo di ufficiale delle Arti e delle Lettere della Repubblica Francese“, scrive nella lettera inviata all’ambasciatore Masset. L’onorificenza ricevuta da Castellina viene consegnata dai ministri della Cultura a “persone che si sono distinte per le loro creazioni in campo artistico e letterario”. In Italia è stata attribuita a molti artisti, dai musicisti Paolo Conte e Ludovico Einaudi, al regista Nanni Moretti agli attori Claudio Santamaria e Stefano Accorsi. Castellina spiega che la consegna della Legion d’onore al presidente egiziano Al Sisi “costituisce un dolore per chi come me, e come tanti italiani, si sente così legato alla Francia”. Sul caso Regeni Luciana Castellina commenta: “È una brutta pagina della storia di questo paese. Un gesto, aggiungo, stupefacente, che nessuno si sarebbe aspettato dalla Repubblica Francese”. La notizia è stata anticipata da Repubblica.

Leggi anche: 1. Macron omaggia Al Sisi, Corrado Augias restituisce la Legion d’Onore alla Francia: “Offesa la memoria di Giulio Regeni”; // 2. Se l’Italia non si indigna per le agghiaccianti torture degli 007 egiziani su Giulio Regeni; //

3. Omicidio Regeni, inchiesta chiusa: quattro 007 egiziani verso processo. “Giulio legato con catene di ferro”// 4. Francia, Liliana Segre insignita della Legion d’Onore: “Riconoscimento del suo impegno per i diritti umani”

2.7k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.