Me

Governo Conte bis news, le ultime notizie di oggi 13 settembre 2019: nominati sottosegretari e viceministri. Conte: “Paese attende risposte”

Le principali informazioni della giornata politica

Di Laura Melissari
Pubblicato il 13 Set. 2019 alle 07:05 Aggiornato il 13 Set. 2019 alle 17:11
Immagine di copertina
Giuseppe Conte. Fonte: agina Facebook del premier

Governo Conte bis news, le ultime notizie di oggi

GOVERNO CONTE BIS NEWS – Dopo giorni di attesa è arrivata la nomina dei nuovi sottosegretari e viceministri, dopo il rinvio di ieri. La trattativa tra i due partiti al governo è andata avanti con molti nodi da sciogliere. Poi è stata trovata la quadra: la fumata bianca è arrivata con il Consiglio dei ministri della mattinata. Qui tutte le ultime notizie di oggi, venerdì 13 settembre 2019, sul governo Conte bis.

Nominati i sottosegretari del governo Conte bis: 21 al M5S, 18 al Pd, 2 a Leu

Con il Consiglio dei Ministri in programma alle ore 9,30 sono stati nominati i 42 sottosegretari del governo Conte. Nel dettaglio sono 21 sottosegretari M5S, 18 quelli del Partito Democratico, 2 i rappresentanti di Leu e uno del Maie. Il Movimento 5 Stelle ha conservato dunque una maggioranza di sottosegretari e anche di viceministri: ne avrà 6, mentre quattro saranno Dem (qui tutti i nomi dei sottosegretari).

Antonio Misiani per il Pd e Laura Castelli per il M5S saranno i viceministri all’Economia. Stefano Buffagni del M5S sarà viceministro allo Sviluppo economico e Marina Sereni del Pd ed Emanuela Del Re del M5S saranno viceministri agli Esteri. Gli altri viceministri sono il pentastellato Giancarlo Cancelleri alle Infrastrutture e il 5 Stelle Pierpaolo Sileri alla Salute, mentre la Dem Anna Ascani andrà all’Istruzione. All’Interno saranno viceministri Matteo Mauri del Partito Democratico e Vito Crimi del Movimento 5 Stelle (qui tutti i nomi dei viceministri).

I 42 sottosegretari giureranno lunedì prossimo, alle ore 10 a Palazzo Chigi.

Governo ultime notizie, Conte: “Bene squadra, Paese attende risposte”

Da Accumoli, in provincia di Rieti, dove ha incontrato i sindaci dei paesi colpiti dal terremoto del 2016, il premier Giuseppe Conte si è detto soddisfatto dell’accelerazione che c’è stata sulla squadra di governo perché “Il Paese attende risposte”. Il presidente del Consiglio, poi, ha affermato che “Questa squadra è sufficientemente giovane ed amalgamata”.

Sulla formazione del nuovo esecutivo Pd-M5S Conte ha affermato: “Non ho chiesto nulla alle forze politiche che sostengono il governo, ad un certo punto per un contesto generale c’è stata questa pressione sulla mia persona: ho valutato un progetto politico, non avrei mai accettato un accordo tra diverse forze politiche che prevedeva una sommatoria tra forze politiche. Una volta accertato che c’era un progetto politico – ha continuato Conte – e non era un governo contro qualcuno ho accettato, lavoreremo per costruire”.

Il premier poi ha affermato che l’Italia è un paese “solido economicamente” e che “non deve chiedere favori alla Ue”. Per quanto riguarda il capitolo migranti, invece, Conte ha dichiarato: “A me non interessa la propaganda ma non transigo sulla politica di rigore nel contrasto del traffico illecito. Per il resto i problemi cercheremo di risolverli in poco poco tempo anziché in 20 o 30 giorni”.

Il punto di TPI dopo la nomina dei sottosegretari

Il punto di TPI da Palazzo Chigi (di Anna Ditta) dopo la nomina dei sottosegretari del governo Conte bis.

Governo Conte news, Spadafora (M5S) sui sottosegretari: “Una bella squadra”

“Una bella squadra, piena di competenze ed impostata per rafforzare il governo in modo da arrivare fino a fine legislatura”. È il commento del ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora riferendosi ai sottosegretari del governo Conte bis che sono stati nominati oggi dal Consiglio dei ministri.

Incontro Berlusconi Salvini: “Fronte comune contro governo”

Intanto, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini oggi hanno avuto un incontro definito da entrambi “cordiale”. Secondo quanto trapelato da ambienti di Forza Italia,  Berlusconi e Salvini “hanno concordato di fare fronte comune per una efficace opposizione al nuovo governo”. Poco dopo, Silvio Berlusconi ha dichiarato ai cronisti che: “Abbiamo parlato un po’ di tutto, dell’opposizione, è
andato tutto bene, siamo in piena sintonia”.

Governo, ultime notizie Fico: “Il Parlamento ha confermato la sua centralità”

Sul nuovo governo è intervenuto anche il presidente della Camera Roberto Fico. “Oggi abbiamo un nuovo governo, c’è stata una risposta secondo me del Parlamento molto forte e molto attiva che ha confermato la sua centralità ed è su quella centralità che oggi si deve lavorare”, ha sottolineato a margine di una mostra a Napoli su Bud Spencer.

Governo Conte news, Gualtieri: “Flat tax archiviata, reddito di cittadinanza confermato”

In una lunga intervista rilasciata a Repubblica il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (ecco chi è) parla di flat tax definitivamente “archiviata” (“non la faremo mai”, dice) e di reddito di cittadinanza “confermato”.

Il nuovo titolare del Mef, primo politico a Via XX Settembre dopo undici anni di tecnici, ha spiegato che le risorse per ridurre la pressione fiscale il governo Conte bis proverà a trovarle “dal contrasto all’evasione fiscale, dal controllo rigoroso della qualità della spesa e da una revisione mirata degli incentivi fiscali”. “Noi – ha detto Gualtieri sulla lotta all’evasione – vogliamo lanciare un grande Patto con gli italiani per modernizzare il Paese. E uno dei pilastri è proprio quello di combattere l’evasione per ridurre le tasse su famiglie e imprese. Per farlo intendiamo avvalerci dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione”.

governo conte bis news
Il ministro dell’Economia Gualtieri

La flat tax è dunque archiviata. “Assolutamente sì, archiviata. Non la faremo mai”, risponde il ministro. “Dava tanto a chi ha di più, mentre noi siamo il governo degli asili nido, degli investimenti e della riduzione delle imposte ai più deboli. Era ingiusta, sbagliata, insostenibile e incostituzionale perché violava la progressività, oltretutto alla base del modello sociale europeo insieme al welfare”.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Su Quota 100, poi: “In un quadro di risorse scarse l’intervento sulle pensioni andava fatto in modo diverso; ma è sbagliato modificare costantemente le regole del gioco in materia previdenziale.
Quota 100 ha una durata triennale e l’orientamento è lasciare che vada a esaurimento”.

Il reddito di cittadinanza “sarà confermato”. “Una verifica del suo funzionamento insieme alle parti sociali può aiutare a migliorarlo”. Confermati anche gli 80 euro introdotti dal governo Renzi. “Abbiamo intenzione di lavorare a una ampia riforma fiscale per sostenere i redditi medi e bassi ma per farlo ci vorrà del tempo”. Gualtieri esclude infine l’ipotesi di una patrimoniale.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Governo ultime notizie, sit-in fuori Palazzo Chigi

Mentre il governo Conte bis oggi nominava sottosegretari a Palazzo Chigi in Piazza Colonna aveva luogo un sit-in di protesta. “#Bambini strappati. Giù le mani dai bambini”, le frasi degli attivisti su uno striscione e un cartello.

governo ultime notizie
Sit-in fuori Palazzo Chigi. Foto di Anna Ditta per TPI

Governo ultime notizie, lo scontro nel M5S prima della nomina dei sottosegretari

La nomina di sottosegretari e viceministri del governo Conte bis arrivata oggi ha subito un ritardo negli ultimi giorni anche per uno scontro interno al Movimento 5 Stelle. La scelta della squadra di esponenti di Pd e M5S (e Leu) che affiancherà i ministri (qui il totonomi) era prevista per ieri, 12 settembre, poi è arrivato un rinvio. Hanno pesato le incertezze e alle tensioni interne al partito di Luigi Di Maio. “Non siamo ancora pronti”, sono parole attribuite al capo politico di Pomigliano D’Arco in un retroscena (qui l’articolo completo).

Governo Conte news, Berlino: nessuna chiamata di Merkel al Pd

Il governo tedesco ha smentito oggi che la cancelliera tedesca Angela Merkel abbia chiamato un dirigente del Pd a fine agosto per dire che l’attuale governo andava fatto ad ogni costo per fermare la Lega di Matteo Salvini e i sovranisti. “Non c’è stata questa telefonata”, ha detto Ulrike Demmer, la viceportavoce del governo tedesco, rispondendo a domande nella conferenza stampa governativa del venerdì a Berlino.

Governo Conte bis news, Lombardi (M5S) apre alla proposta Pd per le Regionali

Nel M5S Roberta Lombardi, capogruppo alla Regione Lazio, apre alla proposta lanciata dal Pd di un accordo con il Partito Democratico anche elle elezioni regionali. L’esponente del Movimento 5 Stelle dice che “se ne può parlare” ma precisa “non ci scioglieremo nel Pd”. “Questo dev’essere chiaro”, sono le sue parole. “I cittadini – ha dichiarato Lombardi – non vogliono assistere a una partita di Risiko. Se si tratta di mettere i nostri carrarmatini contro quelli del centrodestra per pura strategia dico no. Ma se in questi mesi di governo nazionale si trova un modo di lavorare insieme, se si comincia a realizzare il programma tracciato da Conte e il Pd si apre ai giovani, che non sono quelli cresciuti nelle segreterie di partito, ma forze fresche, vitali, innovative, allora se ne può parlare” (qui l’articolo completo).

Governo ultime notizie, gli appuntamenti di oggi

Alle ore 9,30 è in programma una riunione del Consiglio dei ministri. Nel pomeriggio il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è atteso nelle aree del Centro Italia colpite dal terremoto. Alle 14,00 il capo del governo è atteso ad Accumuli, Rieti (qui il comunicato). Il presidente della Regione Siciliana Musumeci incontra il ministro per il Sud Provenzano a Palermo.

Gli ultimi sondaggi su governo Conte bis e partiti

Gli ultimi sondaggi politici ed elettorali sulle intenzioni di voto ai partiti confermano il primato della Lega di Matteo Salvini e l’ampio divario che il Carroccio conserva sulle due forze di maggioranza, Pd e M5S. Ieri sono state diffuse nuove rilevazioni. I leghisti oscillano tra il 30 e il 34 per cento dei consensi, mentre il Partito Democratico tra il 20 e il 24. Leggermente più giù invece è il Movimento 5 Stelle, che comunque sembra essere risalito dopo la batosta delle Elezioni Europee dello scorso 26 maggio. Sempre secondo un sondaggio diffuso un ipotetico partito di Conte intanto otterrebbe il voto di almeno il 6 per cento dell’elettorato.

Governo Conte bis, che cos’è successo ieri giovedì 12 settembre

La giornata politica di ieri, giovedì 12 settembre, è stata caratterizzata da un Consiglio dei ministri, preceduto da un vertice di maggioranza a Palazzo Chigi sull’immigrazione. La presidenza del Consiglio ha fatto sapere che alcuni paesi membri della Ue si sono resi disponibili alla redistribuzione dei migranti a bordo della Ocean Viking, come richiesto dall’Italia. Si attendeva poi la nomina dei sottosegretari e dei viceministri, ma è slittata a data da destinarsi. Secondo fonti governative c’è comunque la volontà di chiudere il prima possibile. Il termine ultimo sarebbe martedì, ma non si escludono accelerazioni.

Intanto, il Partito democratico apre sempre di più al Movimento 5 Stelle. Il ministro Dario Franceschini in un’intervista a Repubblica ha proposto un’alleanza elettorale tra Dem e pentastellati già alle Elezioni Regionali in programma nei prossimi mesi. I 5 Stelle hanno però fatto sapere che il tema delle alleanze alle Regionali non è all’ordine del giorno. La giornata politica di ieri è stata infine caratterizzata dalla presentazione di  ‘Cambiamo’, nuovo movimento politico del governatore della Regione Liguria Giovanni Toti dopo l’abbandono di Forza Italia.