Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Il regista Giovanni Veronesi attacca Salvini: “Irresponsabile, vado via da Roma”

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 4 Giu. 2020 alle 15:41
395
Immagine di copertina

Manifestazioni 2 giugno, il regista Veronesi attacca Salvini: “Irresponsabile”

Continuano a fare discutere le manifestazioni che il centrodestra ha organizzato in piazza a Roma il 2 giugno e durante le quali sono stati denunciati assembramenti di persone nonostante i divieti legati al Coronavirus: a lanciare bordate sulla questione è stato anche il regista Giovanni Veronesi, che su Twitter si è scagliato contro Matteo Salvini. “Dunque: caro Salvini – ha scritto il regista, recentemente in tv con lo show Maledetti amici miei – il 2 giugno i fiori al milite ignoto li porta il Presidente della Repubblica. Tu chi sei? Sei solo un onorevole che fa male il suo mestiere e ha fatto peggio quello di ministro quando scelleratamente qualcuno ti ha chiamato a farlo. Stai calmo”.

Dopodiché, Veronesi si è detto pronto ad “andare via da Roma un’altra volta”. Il motivo? “Quello che ho visto ieri in piazza è stato qualcosa di schifoso e pericoloso per la comunità, per di più offensivo per la Repubblica. I contagi risaliranno di sicuro per colpa di quegli irresponsabili. Dunque: Salvini è un irresponsabile. Non è in grado di guidare nessun partito, lo ha dimostrato ieri. È privo di qualsiasi tipo di rispetto verso la Repubblica, arrogante e pericoloso per la società. E ancora qualcuno ha il dubbio se mandarlo a giudizio?”.

Poco dopo, il regista ha attaccato anche Giorgia Meloni. Veronesi, infatti, ha postato una foto di uno degli striscioni di Fratelli d’Italia con la scritta: “Peace and love? No grazie! Viva le forze armate”. “Un leader responsabile e intelligente proibirebbe uno striscione del genere perché è stupido, non c’entra niente, è davvero insulso, fa quasi ridere”, ha scritto il regista.

Leggi anche:

1. Per la Festa della Repubblica in piazza ci vanno i nemici della Repubblica 2. Festa della Repubblica, Mattarella a Codogno: “Nei luoghi colpiti dal dolore del virus la nostra Repubblica c’è” 3. Centrodestra in piazza, assembramenti e niente mascherine per il corteo di Salvini e Meloni 4. Giornata Mondiale della Croce Rossa, il segretario Ronzi: “C’è sempre più voglia di aiutare il prossimo”

395
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.