Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

“Grazie Simone”, Virginia Raggi dalla parte del 15enne che ha sfidato CasaPound

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 4 Apr. 2019 alle 18:06
0
Immagine di copertina

“Ecco i veri cittadini di #TorreMaura. Grazie #Simone. I giovani sono il nostro futuro. A Roma non c’è spazio per gli estremismi di Casapound e Forza Nuova. ps Abbiamo oscurato il volto del minore per tutelarlo”. Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi ringrazia il 15enne che ha affrontato CasaPound e chi protestava contro i rom [chi è].

La Raggi sui social ha accusato la formazione di estrema destra di ”far leva sulla rabbia del quartiere, il quartiere mio, per fare i propri interessi e prendere voti. Nessuno deve essere lasciato indietro: né italiani, né rom né africani”.

>Cosa è successo a Torre Maura: un riassunto semplice e chiaro della vicenda

A Torre Maura, il quartiere della periferia di Roma, da due giorni i cittadini protestano contro il trasferimento di 70 persone di etnia rom e sinti in un centro di accoglienza.

“Sei una zingara di m** , qui è zona nostra, vattene”: i video di TPI sulla rivolta anti-rom a Torre Maura

A cavalcare la rabbia dei cittadini i militanti di CasaPound e Forza Nuova, che hanno fomentato ancora di più i residenti a manifestare contro le famiglie rom in arrivo, tanto da costringere la sindaca di Roma a trasferire i 70 in un altro centro.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.