Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“Sei una zingara di m** , qui è zona nostra, vattene”: i video di TPI sulla rivolta anti-rom a Torre Maura

Immagine di copertina
Un momento degli scontri a Torre Maura documentati da TPI

“Questa è zona nostra, vattene, portateli a casa tua, faccia di m****”; “Buffona, vattene a casa, schifosa, zingare de m****, li stai difendendo”.

Sono gli insulti rivolti a una donna che, a Torre Maura, era scesa in strada per difendere le ragioni dei rom.

Un vero e proprio scontro tra residenti documentato da TPI, nel contesto della rivolta contro le 70 persone tra rom, sinti e caminanti, destinate inizialmente al centro di accoglienza di via Codirossoni, andata in scena nella zona della periferia est di Roma.

Una rivolta che ha spinto il Comune a ricollocare altrove queste persone.

Nel filmato, una donna residente a Torre Maura prova a spiegare che quei rom hanno diritto a stare lì perché c’è una graduatoria, legata al bando indetto dal Comune nel 2015.

La signora parla anche di un camper andato a fuoco e prova a far ragionare gli abitanti inferociti contro quegli “ospiti indesiderati”.

Per tutta risposta, viene ricoperta di insulti. “Buffona, hai il coraggio di difenderli, sei una zingara come loro, portali a casa tua”.

Un video che testimonia l’esasperazione e il clima di scontro sociale che ha portato ai fatti che si sono consumati in questa zona nella periferia est di Roma.

Il commento di Luca Telese: Quegli sporchi zingari che nessuno vuole: la vergogna del pogrom anti-rom a Torre Maura

Cassonetti incendiati, il pane destinato ai rom preso e calpestato, più di 200 residenti in preda alla collera e pronti a tutto pur di non far insediare i rom nel quartiere.

Nel secondo filmato realizzato da TPI si vede un uomo che esce da una roulotte di una famiglia rom con una mazza in mano: “Guarda coda c’hanno lì dentro, poi dicono che sto coso non è degli zingari”, dice l’uomo, prima di spaccare uno specchietto della roulotte proprio con quella mazza.

QUI IL FILMATO:

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Camilla è “morta per reazioni al vaccino AstraZeneca”, le conclusioni del medico legale
Cronaca / “Criminale senza scrupoli”: la garante dei detenuti di Ivrea paragona Draghi a Cesare Battisti
Cronaca / Green pass per lavorare: perché in Italia si e all’estero no
Cronaca / Processo Ruby ter, Berlusconi assolto a Siena
Cronaca / Covid, oggi 3.794 casi e 36 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / È arrivato il numero 6 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale