Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Ragazzi della “Roma bene” sorpresi a fare gare clandestine coi gommoni sul Tevere

Fast and Furious sull'acqua

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 18 Feb. 2019 alle 21:06 Aggiornato il 18 Feb. 2019 alle 21:39
0
Immagine di copertina

Tre ragazzi della “Roma bene” sono stati sorpresi nella notte di sabato 16 febbraio a sfrecciare lungo il Tevere con alcuni gommoni. Delle vere e proprie gare clandestine sul fiume da Roma Nord all’isola Tiberina.

I giovani sono stati fermati dalla polizia Fluviale e ora sono tenuti a pagare una multa da 1400 euro. In più i tre “pariolini” sono stati denunciati per guida in stato d’ebrezza.

I due gommoni che i ragazzi hanno utilizzato per sfrecciare nelle acque del fiume sono stati sequestrati. Li avevano presi dai circoli sul Tevere dove erano soci. Circoli che ora riceveranno una diffida per mancato controllo.

I giovani rampolli di Roma nord non hanno opposto resistenza agli agenti, ma hanno cercato in tutti i modi a giustificarsi: “Mio padre è notaio, se ci cacciano dal circolo mi disereda”.

E ancora: “Si erano slegate delle canoe e volevamo recuperarle, correvamo per una questione d’emergenza: se quelle barche si fossero danneggiate sarebbe stato un problema”.

> QUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA

> QUI TUTTE LE ULTIME NOTIZIE DAL MONDO

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.