Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

CasaPound contro Facebook: “Ha cancellato gli account di nostri leader e candidati all’europee del 26 maggio”

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 9 Apr. 2019 alle 16:42 Aggiornato il 10 Apr. 2019 alle 11:24
0
Immagine di copertina

CasaPound contro Facebook. La formazione politica di estrema destra si è scagliata contro il popolare social network con un post in cui viene ripreso l’articolo di “Primato nazionale”, un quotidiano sovranista diretto da Adriano Scianca.

“Sono passati solo quattro giorni dall’annuncio che concorreremo alle elezioni europee del 26 maggio con una nostra lista presente in tutte le circoscrizioni elettorali e la task force dei censori di Facebook non ha perso tempo, cancellando sistematicamente gli account personali dei maggiori esponenti di CasaPound Italia”, il post del partito, protagonista negli ultimi giorni delle proteste di Torre Maura e Casal Bruciato, a Roma.

Quali sono stati profili cancellati? Secondo quanto ricostruito, sarebbero stati cancellati gli account di Gianluca Iannone (presidente di CasaPound Italia), Andrea Bonazza (responsabile Cpi e consigliere comunale a Bolzano), Maurizio Ghizzi (consigliere Cpi a Bolzano), Emmanuela Florino (portavoce di Cpi Napoli), Carlotta Chiaraluce (portavoce di Cpi Ostia), Roberto Acuto (responsabile Cpi Napoli), Giorgio Ferretti (candidato Cpi ad Ascoli Piceno), Mario Eufemi (candidato Cpi a Nettuno), Fernando Incitti (responsabile di Frosinone ed ex candidato sindaco) e Fabio Barsanti (consigliere comunale Cpi Lucca).

“Fate leva sulla rabbia del quartiere”, Simone zittisce CasaPound e difende i rom

Solo ieri era esploso il caso del candidato di Fratelli d’Italia Caio Giulio Cesare Mussolini, pronipote del Duce, escluso da Facebook.

Antonietta come Simone, a 85 anni sfida Casapound a Casal Bruciato: “Siete dei fascistoni, mi fate schifo”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.