Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Antonietta come Simone, a 85 anni sfida Casapound a Casal Bruciato: “Siete dei fascistoni, mi fate schifo”

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 8 Apr. 2019 alle 18:16 Aggiornato il 8 Apr. 2019 alle 18:33
0
Immagine di copertina
Credits: ANSA/CLAUDIO PERI

“Siete dei fascistoni, mi fate schifo”. A pronunciare queste parole un’anziana di 85 anni, Antonietta, che ha voluto manifestare il suo dissenso contro le proteste anti rom dei residenti di Casal Bruciato (zona est della Capitale). A scatenare la rivolta, l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia di nomadi.

Così come riportato da “Ansa” e “Huffington Post“, la signora non si è tirata indietro. Come Simone, il ragazzo di 15 anni diventato famoso per il suo attacco a Casapound a Torre Maura,  ha deciso di sfidare i militanti del movimento di estrema destra con parole dure di condanna.

Non sono mancate le repliche e le ironie nei confronti della pensionata: “A signo’ se li porti a casa sua i rom”, gli ha gridato un manifestante.

Su un cartello esposto da un residente di Casal Bruciato, inoltre, si leggeva: “Sfrattano i romani per dare casa ai rom. A Simone de ToreMaura questo ‘je sta bene?'”.

Antonietta ha spiegato le ragioni che l’hanno spinta a uscire di casa (non lontana da via Cipriano Facchinetti) e a incamminarsi verso la protesta: “Siamo diventati cattivi, non c’è più niente, non c’è più sentimento, non c’è rispetto. Io il fascismo l’ho vissuto. Non bisogna aver paura di dire le proprie idee, bisogna lottare”.

Dai balconi c’è anche chi urla contro gli attivisti di Casapound, “Andate a lavorare”, ed è un botta e risposta continuo: “Scendi giù se hai il coraggio”, “Sarei contenta se gli zingari entrassero in casa sua” e “Quando scende gli meno”.

“Fate leva sulla rabbia del quartiere”, Simone zittisce CasaPound e difende i rom

Proteste di Torre Maura, il papà di Simone: “Fiero di lui, ma adesso non diventi la voce della sinistra”

La scrittrice Elena Stancanelli su Simone, il 15enne di Torre Maura: “Coraggioso, ma non sa parlare in italiano”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.