Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 23:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

La scrittrice Elena Stancanelli su Simone, il 15enne di Torre Maura: “Coraggioso, ma non sa parlare in italiano”

Immagine di copertina

La scrittrice Elena Stancanelli, collaboratrice di diversi quotidiani italiani come Repubblica Il Manifesto e da sempre molto impegnata nella divulgazione delle scuole, ha espresso su Twitter una critica nei confronti di Simone, il 15enne che si è opposto alle proteste di Torre Maura, a Roma.

Il ragazzino, infatti, ha trovato il coraggio di inserirsi nelle proteste dei cittadini del suo quartiere – fomentate dall’estrema destra – che hanno respinto l’arrivo a Torre Maura di 70 persone di etnia rom e sinti. E ha aperto una discussione con il leader di CasaPound, Mauro Antonini: “Non me sta bene che no. Io so’ de Torre Maura e non so’ d’accordo – ha detto il ragazzino – Si va sempre contro la minoranza, a me non sta bene”.

Tanti gli attestati di stima arrivati nei suoi confronti, tra cui i ringraziamenti della sindaca di Roma, Virginia Raggi. Ma sul web c’è stato spazio anche per le critiche, tra le quali quelle di Elena Stancanelli.

“Per carità, il pischello di Torre Maura, che gli vuoi dire, coraggioso… Ma che uno a quell’età non sappia parlare in italiano non vi fa impressione?”, ha twittato la scrittrice.

simone torre maura

Subito, però, il suo post ha ricevuto diverse critiche. Alle quali lei non si è sottratta: “No, mi spiace. Sapere che a 15 anni i ragazzi non sanno mettere due parole in fila, anche quando pensano cose giuste, mi addolora. Per loro, perché il massimo a cui potranno aspirare è diventare “virali” per un quarto d’ora”, ha scritto Stancanelli.

“Mi fa più impressione lei e la sua spocchia. Occhio che il piedistallo sul quale si è posta è friabile”, scrive un’altra utente. E ancora la scrittrice: “Ma quale piedistallo, ma quale spocchia, cosa c’entro io? Non lo capite che quel ragazzo verrà schiacciato dal mondo se non trova parole vere, comprensibili fuori dal suo quartiere? La spocchia è di chi crede che l’ignoranza sia potente, gagliarda”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mario Cerciello Rega, ergastolo per i due imputati
Cronaca / Covid, 10.585 casi e 267 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / I 150 anni di Dickens all’INPS con la fondazione De Sanctis: Giulio Gambino modera l’incontro con Letta e Tridico
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mario Cerciello Rega, ergastolo per i due imputati
Cronaca / Covid, 10.585 casi e 267 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / I 150 anni di Dickens all’INPS con la fondazione De Sanctis: Giulio Gambino modera l’incontro con Letta e Tridico
Cronaca / Defibrillatori ovunque: la video-petizione di Sammy Basso per approvare il Ddl 1441
Cronaca / Parma, 18enne trovato morto con ferite d'armi da taglio
Cronaca / Nasce Cento Incroci, un centro culturale nei locali dell'ex Pecora Elettrica
Cronaca / Raduno fascista per Ramelli: centinaia di persone fanno il saluto romano | VIDEO
Cronaca / Morgan cade dal monopattino e si frattura due costole: “Colpa di un tombino”
Cronaca / A Busto Arsizio un operaio muore schiacciato da un tornio meccanico
Cronaca / AstraZeneca, 2 milioni di dosi ferme nei frigo delle regioni: al Sud un cittadino su due vuole un altro vaccino