Star del Grande Fratello pestata in taxi dopo una notte folle al night club. L’aggressore, un pugile, è stato arrestato | FOTO

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 20 Ago. 2019 alle 08:15 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:01
0
Immagine di copertina

Star del Grande Fratello pestata in taxi dopo una notte al night club. Arrestato l’aggressore, un pugile dilettante | FOTO

Era la notte di Capodanno 2017 quando Josie Gibson, autentica star inglese che ha vinto l’edizione 2010 del Grande Fratello britannico, è stata pestata su un taxi all’esterno del night club Taboo di Clifton, a Bristol. Ieri, dopo un processo durato più di due anni, l’ex concorrente del celebre reality ha avuto giustizia: il suo aggressore, un pugile dilettante, è stato condannato infatti a 31 settimane di carcere, quasi otto mesi.

Nonostante il processo sia finito con una condanna Tabitha Macfarlane, l’avvocato del pugile – che si chiama Thomas Jenkins e ha 31 anni -, contesta la decisione del giudice, spiegando che è il suo assistito a essere stato aggredito per primo.

I fatti, come già anticipato, risalgono alla notte di Capodanno del 2017. Josie Gibson, che oggi ha 34 anni, stava festeggiando l’arrivo del nuovo anno con un’amica, Demi Hobbs, all’interno del night club. Ed è lì che hanno conosciuto l’atleta.

josie gibson aggredita pugile
Il pugile Thomas Jenkins

Arrivati a questo punto, però, il comportamento delle due donne è diventato davvero molto particolare. Dalle immagini delle telecamere di sorveglianza del locale, infatti, si vede che le due amiche hanno iniziato a baciarsi e addirittura a leccarsi le dita dei piedi davanti a Jenkins. I tre hanno bevuto qualcosa assieme e poi Demi Hobbs si è seduta in grembo al pugile, baciandolo e abbracciandolo.

Anche secondo gli avvocati dell’accusa è andata così, cioè che Demi Hobbs e Thomas Jenkins hanno passato del tempo insieme, per poi decidere di spostarsi in un altro club insieme a Josie Gibson, la star del Grande Fratello inglese. Perciò, hanno chiamato un taxi. Ed è lì che è successo l’irreparabile.

A un certo punto, infatti, tra i tre è scaturito un litigio. Dovuto, secondo l’accusa, al comportamento del pugile nei confronti della signorina Hobbs. Nell’alterco che ne è seguito, Thomas Jenkins è stato anche ferito alla testa da Josie Gibson, che lo ha colpito ripetutamente con una scarpa. Secondo l’accusa, i pugni con cui l’atleta ha colpito le due ragazze al volto e allo sterno sono stati una conseguenza dell’attacco con la scarpa, secondo la difesa invece è stato il contrario.

A causa dei pugni, Josie Gibson ha rimediato diversi lividi in faccia – soprattutto all’occhio sinistro -, sullo sterno e al ginocchio. Ferite che ha prontamente mostrato su Instagram ai suoi oltre 130mila follower, ai quali ha spiegato la sua versione dei fatti tramite tre diversi video.

vincitrice grande fratello aggredita

Il giudice, alla fine, ha accolto la versione della star del Grande Fratello e della sua amica, condannando a otto mesi di carcere Thomas Jenkins.

In seguito ai colpi subiti, Josie Gibson ha dichiarato di aver dovuto annullare un impegno di lavoro, mentre la sua amica ha spiegato di aver sofferto di attacchi di panico per molto tempo.

Josie Gibson Thomas Jenkins

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.