Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Gossip

La vergogna di Libero: dopo il titolo sui gay, lo sponsor Ristora ritira la pubblicità

Immagine di copertina
Vittorio Feltri, direttore di Libero

L'azienda di bevande solubili non vuole più comparire sulla testata dopo la prima pagina in cui viene accostato il calo del Pil e la crescita di persone che si dichiarano omosessuali.

Dopo il titolo shock sugli omosessuali apparso questa mattina in prima pagina sul quotidiano Libero, lo sponsor Ristora ha deciso di ritirare la sua pubblicità per protesta.

Il titolo nello specifico era “Calano fatturato e Pil, ma aumentano i gay”.

Il marchio di bevande solubili, che fa capo all’azienda bresciana Prontofoods, ha chiesto al giornale diretto da Pietro Senaldi e Vittorio Feltri di non comparire più in prima pagina dopo che il quotidiano ha pubblicato il 23 gennaio 2019 un titolo in cui accosta il calo del Pil alla crescita del numero di persone che si dichiarano gay (sempre a gennaio aveva anche titolato “Comandano i terroni).

In un’intervista a Lettera43, uno dei portavoce dell’azienda Ristora ha raccontato che stanno ricevendo “Molte critiche, Ci hanno detto che siamo conniventi, ma noi pianifichiamo e compriamo la pubblicità con programmi trimestrali e non possiamo certo conoscere i titoli in anticipo”.

Anche l’europarlamentare del Pd Daniele Viotti aveva chiesto insistentemente a Ristora di uscire dagli affari con libero. In un post su Facebook, aveva fatto sapere di aver scritto all’azienda chiedendo di dissociarsi: “Il mio è un piccolo gesto: non comprerò più, e chiederò a tutti di fare altrettanto, prodotti Ristora fino a quando l’azienda non prenderà distanza dalle posizioni del giornale”.

Non è la prima volta che Libero scatena un inferno social e nella vita reale per i suoi titoli accusatori, sessisti e razzisti. Quando anche gli sponsor cominciano a reagire, Feltri cambierà linea?

Ti potrebbe interessare
Gossip / Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, addio definitivo: “Si sono lasciati”
Gossip / Noemi Bocchi scoppia in lacrime dopo una brutta lite al ristorante con Francesco Totti
Gossip / Francesco Totti e Noemi Bocchi: iniziato il trasloco nella nuova casa a Roma Nord
Ti potrebbe interessare
Gossip / Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, addio definitivo: “Si sono lasciati”
Gossip / Noemi Bocchi scoppia in lacrime dopo una brutta lite al ristorante con Francesco Totti
Gossip / Francesco Totti e Noemi Bocchi: iniziato il trasloco nella nuova casa a Roma Nord
Gossip / Il dettaglio che incastra Belen: così la showgirl spia l’ex Spinalbese
Gossip / Chanel Totti vittima degli haters: “Sembri una 30enne, fai impressione”
Gossip / Fedez torna a parlare della sua malattia: “Sto seguendo le cure necessarie. Con Chiara nessun reality”
Gossip / Elisa Esposito, la prof di corsivo sbarca su OnlyFans: “Le foto sexy? I miei genitori mi supportano”
Gossip / La confessione di Giulia De Lellis dopo la visita: “Disagio che vivo da quando sono piccola”
Gossip / Il pranzo in famiglia di Ilary Blasi: a tavola c’è anche il cugino di Francesco Totti
Gossip / Aurora Ramazzotti, compleanno rovinato: ecco cosa è successo