Conte su Pornhub: il meme che fa impazzire il web

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 21 Ago. 2019 alle 12:06 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:01
1
Immagine di copertina
Giuseppe Conte

Giuseppe Conte su Pornhub: il meme che fa impazzire il web

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte finisce su Pornhub, ma è “solo” un meme. Subito dopo il discorso del premier (dimissionario) al Senato, martedì 20 agosto, il web è stato invaso da meme che prendevano di mira i protagonisti dell’animato dibattito in aula.

A spopolare online è stato un meme decisamente particolare che ha per protagonista il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intento a tenere il suo accorato intervento davanti ai parlamentari a Palazzo Madama. Sotto al fermo immagine del premier, compare il titolo del video proposto da Pornhub: “Il primo ministro italiano brutalizza il ministro dell’Interno”.

E così Giuseppe Conte è piaciuto talmente tanto da essere finito addirittura su Pornhub, per finta, s’intende. Ironicamente il meme vuole dire che con l’invettiva contro Salvini, il premier avrebbe risvegliato gli ormoni di tanti italiani, guadagnandosi così un posto sul celebre sito streaming di video porno.

A creare la particolare è stata la pagina Facebook satirica Meme della Terza Repubblica, che non lascia proprio nulla al caso. E, infatti, ogni dettaglio del meme è curatissimo. Tra le categorie troviamo: Amatoriali, Amatoriali verificati, Belle fighe, ma anche Coppie Verificate e Fantasie di famiglia.

Ma non solo: a colpire è il numero di visualizzazioni indicato dal contatore di Pornhub. Sono 49 milioni e, no, non è un caso. Il riferimento piuttosto esplicito è ai famosi 49 milioni di euro spariti dalle casse della Lega, relativi ai rimborsi elettorali ricevuti dalla Lega (al tempo Lega Nord) tra il 2008 e il 2010.

Il meme ha fatto il giro del web e ha divertito molti. Sicuramente i fan di Conte, forse un po’ meno quelli di Salvini.

Ci hanno preso in giro 14 mesi. Bentornati al 5 marzo 2018

Il discorso di Conte in Senato di oggi 20 agosto: testo integrale

L’uomo forte in Italia non è più Salvini, ma Conte: è lui il premier perfetto per un governo M5s-PD (di L. Telese)

In questa crisi di governo non si parla della cosa che più preoccupa Salvini: Moscopoli (di Giampaolo Pansa)

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.