Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Feltri ironizza su Di Maio: “Lui ministro degli Esteri? Bene, l’inglese non ha congiuntivo”

Di Antonio Scali
Pubblicato il 4 Set. 2019 alle 21:56 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:55
0
Immagine di copertina

Feltri su Di Maio agli Esteri: “Bene, in inglese non c’è il congiuntivo”

Vittorio Feltri non è certo uno che le manda a dire. L’ultimo bersaglio del giornalista è Luigi Di Maio, neo ministro degli Esteri nel governo Conte bis. Il giornalista ha ironizzato sulla nomina del capo politico de Movimento 5 Stelle con un post su Twitter: “Mi rallegro sapendo che Luigi Di Maio sarà ministro degli Esteri“.

Il motivo dell’ironia del giornalista è la presunta scarsa conoscenza dell’inglese da parte del nuovo titolare della Farnesina: “Un ruolo che richiede la conoscenza dell’inglese, cioè una lingua priva del congiuntivo ignoto anche a Gigino”. Feltri conclude scrivendo: “Conte fa di tutto per agevolarlo”.

Così dopo una lunga trattativa il nuovo governo sta per nascere, con l’inedita maggioranza Pd-M5s. Ma a Feltri evidentemente la casella degli Esteri affidata a Di Maio non convince. Il capo politico del MOvimento si è comunque detto soddisfatto per l’accordo raggiunto: “Dopo la votazione degli iscritti su Rousseau – ha scritto – abbiamo chiuso oggi l’assetto della nuova squadra di governo. Sarà e dovrà essere un governo coraggioso e ambizioso, in grado di portare avanti importanti provvedimenti per la crescita e lo sviluppo dell’Italia”.

Governo M5S-PD, la lista dei ministri ufficiale 

Di Maio: “Esecutivo ambizioso e coraggioso”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.