Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Navalny, migliaia di persone in piazza: proteste e scontri, 2100 fermati

Immagine di copertina

Navalny, migliaia di persone in piazza: proteste e scontri, 2100 fermati

Migliaia di persone stanno protestando in Russia contro la detenzione del rivale numero uno di Putin, Alexiei Navalny, arrestato e condannato a 30 giorni di carcere al suo rientro in patria. La folla scandisce slogan come “Putin ladro” e “Libertà per i prigionieri politici”. Secondo le forze dell’ordine, che solitamente stimano al ribasso la partecipazione alle proteste antigovernative, i dimostranti a Mosca sarebbero circa 4 mila.

Intanto in 66 città sono già oltre 2100  – secondo l’ong Ovd-Info – le persone fermate per essere scese in piazza a dimostrare contro l’arresto del primo oppositore di Vladimir Putin. Centinaia di dimostranti sono stati fermati a San Pietropurgo e altrettanti a Mosca, molti prima ancora dell’inizio della protesta. Si segnalano scontri tra i manifestanti e la polizia in tenuta antisommossa, che ha usato i manganelli. Lo riporta Rbk.

Secondo fonti citate da Moscow Times, decine di manifestanti oggi si sono diretti verso il carcere di Matrosskaja Tishina, dove è detenuto il leader dell’opposizione. “Il prossimo fine settimana terremo nuove proteste in tutto il Paese – ha poi annunciato su Twitter Leonid Volkov, coordinatore regionale del Fondo Anticorruzione – Aleksey Navalnyj deve essere immediatamente rilasciato dalle grinfie dei suoi assassini e le nostre richieste, assolutamente giuste, devono essere soddisfatte”.

Leggi anche: 1. Navalny: cosa è successo in quelle due (drammatiche) ore dopo l’avvelenamento /2. Russia, Alexei Navalny torna a parlare del suo avvelenamento: “C’è Putin dietro a questo crimine” / 3. Novichok: cos’è, e che effetti ha sul corpo, l’agente nervino usato per uccidere l’ex spia russa Skripal / 4. Russia, il video in aereo dell’oppositore di Putin che grida di dolore: “L’hanno avvelenato”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “No vax anche tra i cardinali. Uno è ricoverato. Sì alle unioni civili per gli omosessuali”
Esteri / Instagram danneggia la salute mentale delle adolescenti. Facebook lo sa, ma non fa niente
Esteri / “Il burqa non è nella nostra cultura”: la campagna social delle donne afghane contro i talebani
Ambiente / Mattanza di delfini alle isole Faroe per la tradizionale caccia Grindadrap
Esteri / Israele, morto per Covid il leader dei no vax. Anche dall’ospedale incitava i suoi: “Continuate le proteste”
Esteri / “Dopo l’assalto a Capitol Hill i militari tolsero a Trump l’accesso alle armi nucleari”
Esteri / La Corte europea dei diritti dell’uomo: il green pass “non viola i diritti umani”
Esteri / Incendio in Spagna: migliaia di persone in fuga dalle fiamme vicino alla Costa del Sol
Esteri / Patrick Zaki, prima udienza del processo a suo carico
Esteri / L'Inghilterra ci ripensa: niente Green pass per entrare nei locali o agli eventi