Russia, il video in aereo dell’oppositore di Putin che grida di dolore: “L’hanno avvelenato”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 20 Ago. 2020 alle 15:03 Aggiornato il 20 Ago. 2020 alle 15:21
1.8k

Alexei Navalny, leader dell’opposizione russa, è ricoverato in terapia intensiva in un ospedale della Russia per un sospetto avvelenamento da “ossibutirrato di sodio, un potente psicodislettico”. Kira Yarmysh, sua portavoce, spiega che Navalny (qui un suo profilo) stava volando dalla Siberia verso Mosca e il suo aereo ha effettuato un atterraggio di emergenza quando si è sentito male. “Alexei ha un avvelenamento tossico ed è in terapia intensiva”, ha scritto su Twitter.

Sui social network sono stati pubblicati alcuni video dei passeggeri dello stesso aereo dove si vedono i soccorritori e si sentono le urla dell’uomo. “Pensiamo che Alexei sia stato avvelenato con qualcosa mescolato nel suo tè – afferma ancora Yarmysh -. Quella era l’unica cosa che ha bevuto la mattina. I medici dicono che il veleno è stato rapidamente assorbito mediante il liquido caldo”, ha aggiunto.

Solo poche settimane dopo essere stato rilasciato da una pena detentiva di 10 giorni, Navalny è stato nuovamente incarcerato per 30 giorni nel luglio 2019 per aver violato le rigide leggi russe di protesta. Il leader dell’opposizione ha accusato la Russia di averlo avvelenato con un agente allergico mentre era in prigione.

Ora Alexei Navalny “è in coma e in condizioni gravi”, secondo quanto dichiara la sua portavoce, la quale ha anche sottolineato che “la polizia è stata chiamata in ospedale su nostra richiesta”. La donna, inoltre, ha accusato i medici: “Solo due ore fa erano pronti a condividere qualsiasi informazione e ora stanno chiaramente giocando per il tempo e non dicono quello che sanno”. Secondo i media locali, il leader dell’opposizione russa sarebbe stato avvelenato con “ossibutirrato di sodio, un potente psicodislettico”.

Leggi anche: 1. Russia, approvata la riforma della Costituzione: Putin potrà governare fino al 2036 / 2. L’ascesa della Russia di Putin non passa solo dalla Siria / 3. Bielorussia, la dissidente Tarasevich a TPI: “Lukashenko usa il Covid per violare i diritti umani. Vuole annetterci alla Russia”

1.8k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.