Coronavirus:
positivi 52.942
deceduti 32.955
guariti 144.658

Coronavirus, scatta una foto prima e dopo un mese di terapia intensiva: la differenza è spaventosa

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 21 Mag. 2020 alle 15:34
11
Immagine di copertina
Credits: Instagram/@thebearded_nurse

L’infermiere prima e dopo intubazione in terapia intensiva | FOTO

In questi mesi di Coronavirus abbiamo sentito e letto così spesso dei migliaia di pazienti costretti a passare delle settimane in intubazione nei reparti di terapia intensiva degli ospedali da essere quasi assuefatti a quel dolore: eppure niente quanto le foto di quei momenti ci rende pienamente consapevoli delle gravi conseguenze fisiche e mentali della malattia sulle persone. In questi giorni, su Instagram, è circolata molto la foto pubblicata da Mike Schultz, un infermiere di 43 anni di San Francisco, in California, che ha contratto il Covid-19 ed è stato costretto al ricovero in ospedale. Si tratta di uno scatto davvero impressionante.

L’infermiere, infatti, ha pubblicato un collage con due immagini di se stesso: una realizzata prima di ammalarsi di Coronavirus e una dopo un mese e mezzo di ricovero, di cui quattro settimane passate in intubazione in terapia intensiva. “Volevo mostrare a tutti – ha scritto Schultz nella didascalia del suo post – quanto può essere brutto passare 6 settimane con un ventilatore polmonare o in intubazione. La polmonite provocata dal Covid ha ridotto moltissimo la mia capacità respiratoria. Per 8 settimane sono stato lontano dalla mia famiglia e dagli amici. Ogni giorno mi sono sforzato per stare meglio. Tornerò alla mia vita di sempre in modo più sano stavolta. E potrei persino tornare a fare cardio”.

foto terapia intensiva

Prima di contrarre il Coronavirus, l’infermiere – appassionato di body building – aveva un tono muscolare molto evidente. Nella seconda foto, però, si vede chiaramente che gran parte della massa del suo corpo è stata letteralmente risucchiata dal Covid e da tutto quel tempo passato in ospedale, in terapia intensiva. Prima pesava 86 chili, mentre quando è uscito dalla terapia intensiva era sceso a 63. A BuzzFeed News, Schultz ha raccontato che durante l’intubazione aveva perso completamente la cognizione del tempo. Anche quando è stato meglio, inoltre, l’infermiere ha raccontato di aver vissuto momenti di grande debolezza e dolori in tutto il corpo. Schultz ha dichiarato inoltre di non aver sofferto di patologie pregresse e di ritenere di aver contratto il Coronavirus durante una festa a Miami a marzo. Ben 38 persone che hanno preso parte a quel party si sono ammalate: tre sono morte.

Leggi anche:

1. De Magistris a TPI: “De Luca assurdo, Napoli riapre per ultima solo perché lui vuole mettersi in mostra” / 2. Don Gnocchi, i parenti delle vittime chiedono il risarcimento danni: “Anziani non protetti da infezione” / 3. A San Severo si festeggia un boss. Ma in Italia si fanno multe a chi passeggia per strada

4. “Se ti chiama a casa il governatore Fontana”, il racconto del giornalista Max Rigano / 5. “Mio padre morto di Covid e la mia famiglia costretta a spendere 500 euro tra test sierologici e tamponi privati”, la denuncia a TPI / 6. Storia di un lombardo che vorrebbe tornare a vivere sapendo se è positivo

7. Palermo, arrestato per corruzione il commissario per l’emergenza Coronavirus in Sicilia: in tutto 10 arresti / 8. Spostamenti tra regioni: “La data dal 3 giugno è a rischio”. Ecco perché

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

11
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.