Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Usa, alla Camera si vota l’impeachment contro Donald Trump

Immagine di copertina

Dopo circa 7 ore di dibattito, la Camera ha votato la messa in stato di accusa nei confronti del presidente degli Stati Uniti

Usa, Impeachment Trump: oggi il voto alla Camera

Alle ore 10 (le 16 in Italia) di mercoledì 18 dicembre è iniziato alla Camera Usa il voto sull’impeachment di Donald Trump.

La tabella di marcia delineata dai democratici prevedeva 7 ore di dibattito, prima della votazione finale sulla procedura di impeachment nei confronti del presidente Usa.

Impeachment: il significato del termine e cosa rischia il presidente degli Stati Uniti

La Camera, infatti, come detto si è riunita alle 10 ore locali, dando il via al primo dibattito sulle regole delineate per la votazione. I deputati, dunque, hanno adottato, con i voti favorevoli di tutti i dem ad eccezione di due deputati, le regole che definiscono il successivo dibattito.

Intorno alle 11 ore locali, le 17 in Italia, ha avuto inizio il dibattito vero e proprio sulla procedura di impeachment.

Al termine del confronto, i deputati sono chiamati a votare i due articoli, abuso di potere e ostruzione, di cui è accusato il presidente Usa Donald Trump.

Una volta concluso il voto alla Camera, la palla passa al Senato dove nelle prossime settimane avrà inizio il processo vero e proprio di impeachment, al termine del quale si deciderà, attraverso un voto, se rimuovere o meno il presidente dal suo incarico.

Secondo quanto anticipato dal New York Times, il voto favorevole della Camera a favore dell’impeachment di Donald Trump è pressoché scontato.

I democratici, infatti, possono contare su 218 voti favorevoli, mentre i contrari, al momento, sono 169, tutti repubblicani.

Due, invece, gli indecisi: la democratica Tulsi Gabbard e il repubblicano Francis Rooney.

Secondo il quotidiano, inoltre, non è chiara al momento la posizione di 42 parlamentari, tra cui 13 democratici e 29 repubblicani.

In attesa del voto, secondo quanto riportato dalla Cnn, il leader della maggioranza repubblicana al Senato Mitch McConnell ha confidato ad alcuni senatori del suo partito che annuncerà entro la fine della settimana la data per l’inizio del processo di impeachment. La data più probabile sembra il 6 gennaio.

Impeachment Trump, il presidente Usa: “Non ho fatto niente”

“Riuscite a credere che oggi sarò messo sotto accusa dalla sinistra radicale, e dai fannulloni democratici, e non ho fatto niente!” ha scritto sul suo profilo Twitter il presidente Usa Donald Trump.

“Una cosa terribile. Leggete le trascrizioni. Questo non dovrebbe mai più succedere ad un altro presidente. Dite una preghiera!” ha continuato il tycoon nel suo tweet.

Il presidente, che ha seguito il dibattito alla Casa Bianca, ha poi definito Nancy Pelosi “la peggiore speaker della storia”.

Leggi anche:
Trump contro la sua accusatrice Nancy Pelosi: “È una pazza, le cadono i denti”
Impeachment Trump: formulate le accuse di abuso di potere e ostruzione. Il presidente Usa: “Nessuna prova”
Trump, impeachment sempre più vicino. Pelosi: “Scrivere capi d’accusa, è in gioco la nostra democrazia”. Il presidente: “Vergognatevi”
“Trump ha ostruito l’indagine e ha abusato del suo potere”
Impeachment contro Trump, il “procedimento” diventa pubblico: parlano in tv i testimoni chiave
Impeachment contro Trump, Pelosi: “Al via l’indagine formale”. Lui: “Un aiuto per le elezioni”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Ti potrebbe interessare
Esteri / Strage in Texas, parla il papà del killer: “Avrebbe dovuto uccidere me”
Esteri / Strage in Texas, morto d'infarto il marito di una delle due insegnanti uccise
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky sente Draghi: "Sblocchiamo porti insieme". Cremlino: negoziati sospesi su decisione di Kiev
Esteri / Un nuovo Commonwealth con i Paesi europei più ostili alla Russia: il piano di Boris Johnson
Esteri / Muskgate: l’accusa di molestie e il giallo dei 250mila dollari pagati da SpaceX
Esteri / L’Oklahoma approva la legge contro l’aborto: è la più restrittiva degli Usa
Esteri / La disperata fuga in auto sulle strade del Donbass tra le bombe dei russi
Esteri / Guerra in Ucraina, Lavrov, il piano di pace italiano "non è serio". L'Italia revoca 4 onorificenze ai russi "per indegnità"
Esteri / Strage in Texas, chi è Salvador Ramos: il killer che ha sparato a scuola uccidendo 19 bambini
Esteri / Dopo 11 anni, una consulente di Shell si dimette e accusa l’azienda: “Ha causato danni estremi all’ambiente”