Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Libia, Haftar bombarda l’aeroporto di Tripoli con lancio di razzi. “Ci sono feriti, anche bambini”

Di Luca Serafini
Pubblicato il 1 Set. 2019 alle 09:17 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:55
0
Immagine di copertina

Haftar bombarda Tripoli. L’aeroporto di Mitiga, l’unico funzionante nella capitale della Libia, nella notte tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre è stato nuovamente oggetto di un attacco con razzi Grad da parte delle forze del generale dell’Est Khalifa Haftar.

Lo riferiscono diversi media libici tra cui il The Libya Observer che su Twitter parla di “numerosi pellegrini feriti negli attacchi missilistici di razzi Grad da parte delle milizie del signore della guerra Haftar all’aeroporto di Mitiga a Tripoli sabato sera, poco dopo l’atterraggio di un aereo della Libyan Airlines che trasportava i pellegrini di ritorno dall’Hajj alla Mecca”.

Immediata la condanna dell’ennesimo attacco da parte delle forze di Haftar allo scalo da parte del Consiglio presidenziale del governo di accordo nazionale, che in un comunicato sottolinea come “il bombardamento di questa notte, come quelli precedenti, conduce alla sospensione del traffico aereo e provoca una certa confusione tra i passeggeri, soprattutto i malati, i pellegrini”.

“L’attacco, che ha avuto come obiettivo l’aeroporto di Mitiga sabato notte, ha intimidito i civili, ha provocato il ferimento di molti di essi, tra i quali bambini, e provocato danni all’infrastruttura dell’aeroporto civile” si legge nella nota del Consiglio presidenziale del governo di accordo nazionale, che si conclude con un richiamo alla comunità internazionale e all’Unsmil affinché si prendano la loro responsabilità nel far rispettare il diritto internazionale.

“Prendere per obiettivo gli aeroporti civili e gli aeromobili è considerato un crimine di guerra e una violazione di tutte le norme e le consuetudini internazionali”.

Qui tutte le ultime news sulla Libia

Libia, Haftar viola la tregua e bombarda Tripoli: almeno 3 feriti

Migranti, Minniti: “La Libia non è un porto sicuro, siamo a un passo da emergenza umanitaria”

Libia: chiusi i centri di detenzione migranti di Tajoura, Misurata e Al-Khoms

Guerra in Libia, l’ambasciatore italiano a Tripoli Giuseppe Buccino: “Fase di stallo”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.