George Floyd, oggi il funerale a Houston | DIRETTA LIVE

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 9 Giu. 2020 alle 17:47 Aggiornato il 10 Giu. 2020 alle 00:31
5
Immagine di copertina

George Floyd, oggi il funerale a Houston

Oggi, martedì 9 giugno 2020, alle 18 ora italiana si tiene a Houston il funerale di George Floyd, il 46enne afroamericano morto in circostanze sospette durante un controllo di polizia lo scorso 25 maggio a Minneapolis. La cerimonia segue quella avvenuta il 4 giugno a Minneapolis, dove Floyd ha vissuto prima di trasferirsi in Minnesota. Domani, invece, sarà il turno di un funerale in forma privata in una località non ancora rivelata. A pagare le spese dei funerali e delle commemorazioni per conto della famiglia, secondo quanto riportato dall’emittente televisiva Espn, è l’ex campione della boxe Floyd Mayweather, legato alla vittima tramite il suo grande amico Anzel Jennings, Ceo dell’etichetta musicale Tmt.

Funerali George Floyd a Houston, la diretta

Nel giorno in cui un giudice negli Stati Uniti ha fissato in un milione e 250mila dollari la cauzione per Derek Chauvin, il poliziotto accusato insieme ad altri tre colleghi dell’omicidio, la città di Houston dà quindi il suo ultimo addio a Floyd. Sono circa 500 gli invitati alla cerimonia funebre, che si tiene nella chiesa di Fountain of Praice di Houston, in Texas, dove ieri c’è stata la camera ardente visitata da oltre 6mila persone. Gli invitati sono tutti vestiti di nero e di bianco. Vestite di bianco sono in prevalenza le donne, compresa la piccola Gianna, la figlia di 6 anni dell’afroamericano.

Tra gli invitati, anche i familiari di altre vittime del razzismo e della violenza degli agenti: ci sono il padre di Michael Brown e la madre di Eric Garner. La cerimonia “sarà una celebrazione della vita di Floyd”, sono state le parole, riferite all’Agi, di uno dei pastori della chiesa, Mia K. Wright. A tenere il sermone il reverendo Al Sharpton, ma sono stati diversi gli speaker a intervenire, tra cui l’avvocato della famiglia Floyd, Ben Crump e (con un video messaggio) l’ex vice presidente Joe Biden, che ieri ha incontrato la famiglia a Houston.

Biden: “Ora è il momento della giustizia razziale”

“L’America può fare meglio – ha detto Biden nel suo messaggio – e non si può voltare le spalle al problema del razzismo. Ora è il momento della giustizia razziale”. Poi, rivolgendosi alla piccola Gianna, Biden ha detto: “Tuo padre ha cambiato il mondo”. “Come vi ho detto in privato – ha detto poi alla famiglia Floyd – sappiamo che per voi non sarà mai più lo stesso. E’ un fardello che è ora il vostro scopo per rendere il mondo migliore nel nome di George Floyd. Ora è il momento della giustizia razziale. Questa è la risposta che dobbiamo dare ai nostri figli quando ci chiedono perché. Se ci sarà giustizia per George Floyd, allora saremo veramente sulla strada della giustizia razziale in America”.

Il caso George Floyd

George Floyd, cittadino afroamericano di 46 anni, è morto lo scorso 25 maggio durante un fermo di polizia a Minneapolis, in Minnesota. Un video pubblicato online da una persona che ha assistito alla scena mostra uno dei poliziotti, il 44enne Derek Chauvin, mentre tiene un ginocchio premuto sul collo di Floyd che, bloccato a terra, ripete più volte di non riuscire a respirare.

L’agente è stato incriminato per omicidio volontario, mentre in seguito sono stati arrestati anche gli altri tre poliziotti coinvolti nel fermo e ritenuti complici di Chauvin, Thomas LaneTou Thao e J. Alexander Kueng. L’uccisione di Floyd ha provocato un’ondata di proteste in tutto il mondo e di recente il consiglio comunale di Minneapolis ha deciso di smantellare il Dipartimento di polizia: 9 dei 13 consiglieri comunali, infatti, hanno votato a maggioranza per avviare un processo che dovrà portare a un taglio dei fondi e allo smantellamento del dipartimento con l’obiettivo di creare un “nuovo modello di sicurezza pubblica”.

Leggi anche:

1. George Floyd, giudice fissa la cauzione per il rilascio del poliziotto Derek Chauvin a 1,25 milioni di dollari / 2. La figlia di 6 anni di George Floyd: “Mi manca il mio papà, giocava sempre con me. Da grande voglio diventare medico per aiutare gli altri”/3. “Soffocato dalla polizia: quell’uomo morto negli Usa ricorda il caso Magherini. Ma in Italia abbiamo smesso di indignarci”: TPI intervista l’avvocato della famiglia Cucchi

4. “Il gigante buono”: chi era l’afroamericano morto soffocato dalla polizia negli Usa / 5. George Floyd, l’autopsia indipendente smentisce quella delle autorità: “Morto per asfissia” / 6. Usa, quei poliziotti che si uniscono alle proteste: “Marciamo insieme” | VIDEO / 7. George Floyd, Minneapolis smantella il dipartimento di polizia: “Vogliamo un nuovo modello di sicurezza”

5
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.