Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Arrestati altri tre poliziotti coinvolti nella morte di George Floyd

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 4 Giu. 2020 alle 09:51 Aggiornato il 4 Giu. 2020 alle 11:01
2k

Tutti i poliziotti coinvolti nell’omicidio di George Floyd, l’afroamericano morto a Minneapolis soffocato sotto il ginocchio di un agente, sono stati arrestati. Dopo Dereck Chauvin, l’agente che aveva tenuto a terra la vittima schiacciando il collo con il ginocchio, sono stati portati in carcere anche Thomas Lane e Tou Thao, il quarto – Alexander Kueng – si era consegnato già nel primo pomeriggio di ieri.

L’accusa per Chauvin dovrebbe essere aggiornata, passando da omicidio colposo a omicidio volontario non premeditato. Per i quattro agenti coinvolti è stata fissata una cauzione da un milione di dollari. Chauvin rischia adesso un massimo di 40 anni di carcere. L’avvocato della famiglia Floyd ha ringraziato il procuratore generale che ha aggravato le accuse nei confronti dell’agente: “Siamo profondamente grati del fatto che il procuratore generale Ellison abbia agito in modo deciso”. Per la famiglia della vittima si tratta di “un passo importante verso la giustizia”.

Leggi anche: 1. “Il gigante buono”: chi era l’afroamericano morto soffocato dalla polizia negli Usa / 2. George Floyd, l’autopsia indipendente smentisce quella delle autorità: “Morto per asfissia” / 3. Usa, quei poliziotti che si uniscono alle proteste: “Marciamo insieme” | VIDEO / 4. Essere un nero in America è ancora una sentenza di morte (di V. Montaccini)

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.