Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Germania, nuovo lockdown per distretto Guetersloh. Il tennista Djokovic positivo al test

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 23 Giu. 2020 alle 07:48 Aggiornato il 23 Giu. 2020 alle 16:18
0
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono 9 milioni i casi di Coronavirus registrati finora nel mondo, e 469mila i decessi. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, martedì 23 giugno 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 16,15 – Iran, altri 121 morti e 2.445 nuovi casi – L’Iran ha registrato 2.445 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il numero totale di infezioni accertate a 209.970, secondo l’agenzia di stampa ufficiale Irna. Un portavoce del ministero della Sanità ha dichiarato durante il suo aggiornamento quotidiano che 121 persone sono morte nelle ultime 24 ore, portando a 9.863 il numero delle vittime. Sono inoltre 169.160 i pazienti guariti dal Cavodi-19 dall’inizio della pandemia.

Ore 15,10 – Messico: tre gemelli positivi al Coronavirus, primo caso al mondo – Triste primato a Toluca, nel centro del Messico, dove tre gemelli appena nati sono stati trovati positivi al Coronavirus. Secondo le autorità sanitarie locali si tratta di “un caso senza precedenti” al mondo, mentre il Paese latino-americano è il secondo maggiormente colpito dall’epidemia per numero di vittime dietro al Brasile. I tre sono nati prematuri il 17 giugno e da allora sono ricoverati in un ospedale dello Stato di Sal Luis Potosi. Due dei gemelli, un maschio e una femmina, sono in condizioni stabili, mentre il terzo, un maschio, sta ricevendo assistenza respiratoria. Finora solo un numero ridotto di neonati è stato trovato positivo alla nascita in diversi Paesi del mondo. “In questo caso riteniamo impossibile che siano stati contagiati al momento della nascita”, ha assicurato il segretario di Stato alla Salute, Mónica Liliana Rangel Martínez.

Ore 14,20 – Djokovic è risultato positivo al test del Coronavirus – Il tennista Novak Djokovic è risultato positivo al test del Coronavirus. Ne ha dato notizia l’agenzia Tanjug. Dopo Dimitrov e Coric che avevano partecipato al torneo benefico promosso proprio dal numero uno del tennis, ecco un nuovo caso. Ed è ormai sempre più bufera sulla manifestazione con cene, strette di mano e abbracci poco sicuri ai tempi del Coronavirus. Qui la notizia completa

Ore 13,50 – Durante la pandemia meno terapie intensive per i malati di tumore al polmone – Durante la pandemia, i pazienti colpiti da tumore al polmone hanno avuto meno accesso alle terapie intensive (8,3 oer cento) rispetto agli altri pazienti oncologici (26 per cento) e la mortalità è stata molto più elevata (35 per cento rispetto al 13 per cento). È quanto rivelano i risultati preliminari del primo studio internazionale sugli effetti del Coronavirus nei pazienti con tumore toracico, pubblicato in questi giorni su Lancet Oncology.  Lo studio (coordinato da Marina Chiara Garassino, Responsabile dell’Oncologia Toracica presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori e presidente di Women For Oncology Italy insieme a Leora Horn del Vanderbilt-Ingram Cancer Center di Nashville, USA) ha coinvolto 200 pazienti con carcinoma toracico e positivi al COVID-19, provenienti da 8 Paesi (Italia, Spagna, Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Stati Uniti, Regno Unito e Cina), inseriti nel registro TERAVOLT tra marzo e aprile. Lo studio sta proseguendo in quattro continenti e mira a creare uno score che permetta di identificare chi di questi pazienti sia davvero a rischio.  La maggior parte dei soggetti coinvolti presentava un carcinoma polmonare non a piccole cellule (76 per cento) ed era in terapia al momento della diagnosi di COVID (74 per cento).

Ore 12,40 – Russia, quasi 600mila casi – La Russia ha registrato 7.425 nuovi casi di Coronavirus, nelle ultime 24 ore, arrivando così a sfiorare le 600mila infezioni a livello nazionale. Secondo i dati forniti dal centro operativo per la gestione dell’emergenza Covid, il totale dei casi è arrivato a 599.705, il terzo nel mondo. I  nuovi decessi confermati sono 153, col totale del bilancio delle vittime salito così a 8.359. I malati dimessi dall’ospedale nelle ultime 24 ore sono stati 12.013 e 356.429 in totale.

Ore 12,35 –  Coronavirus, incremento record nelle Filippine, 1.150 nuovi casi – Le Filippine hanno registrato un incremento record di nuovi casi di Covid-19: 1.150 nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il ministro della Salute, come riferisce la Reuters. Il totale dei contagi confermati nel Paese sale così a 31.825, con il bilancio delle vittime aggravatosi di nove decessi, per un totale di 1.186.

Ore 12,30 – Germania, nuovo lockdown per distretto Guetersloh – La Germania ha reintrodtto il lockdown nel distretto di Guetersloh, a causa del focolaio scoppiato nel mega mattatoio di Toennis. Lo hanno annunciato oggi le autorità locali. Si tratta della prima volta che nel Paese vengono reintrodotte le misure di confinamento. L’intero distretto di Guetersloh, nell’Ovest del Paese, sarà sottoposto a lockdown, ha reso noto il ministro presidente del Land Nord Reno-Westphalia, Armin Laschet. “Per la prima volta in Germania, riporteremo un intero distretto alle misure che erano applicate settimane fa”, ha spiegato. Oltre 1.500 dei quasi 7 mila lavoratori del mattatoio di Toennis sono risultati positivi al Covid-19 finora.

Ore 9,00 – Preoccupa il focolaio in Germania – Bisogna “fare tutto il possibile”, per contenere il focolaio di coronavirus legato a un grande mattatoio, dove oltre 1.300 persone sono risultate positive al Covid-19. Lo ha dichiarato Steffen Seibert, portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel, aggiungendo che 20 lavoratori nello stabilimento Toennies nella regione di Guetersloh sono stati ricoverati in ospedale e alcuni sono in terapia intensiva.

Ore 7,30 – In Cina 22 nuovi contagi, 13 a Pechino – La Cina riporta 22 nuovi contagi da Covid-19, oltre la metà dei quali, 13, a Pechino, che conta da sola per il totale dei contagi sviluppati localmente.     I dati diffusi oggi dalla Commissione Nazionale per la Sanità cinese segnano un lieve rialzo rispetto a ieri (18 a livello nazionale, nove dei quali nella capitale) e al totale vanno aggiunti anche sette casi di contagio asintomatici, conteggiati a parte dalle autorità cinesi. Pechino è al centro dell’attenzione in Cina, dopo il focolaio scoppiato al mercato all’ingrosso di generi alimentari Xinfadi, nel distretto sud-occidentale di Fengtai, che ha provocato un aumento dei contagi nella capitale, a quota 249 dall’11 giugno scorso. La municipalità ha preso rigide misure di contenimento dell’epidemia, innalzando il livello di allerta e avviando una campagna di tamponi a tappeto.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI 

Germania, il governo: faremo tutto per contenere focolaio Vestfalia – “Dobbiamo fare di tutto per contenere questo focolaio”: è quanto ha affermato Steffen Seibert, il portavoce del governo tedesco, in merito al picco di nuovi contagi registrati a Guetersloh presso una delle maggiori aziende tedesche per la lavorazione della carne, la Toennies, dove sono risultati positivi al Coronavirus oltre 1300 dipendenti mentre sono 7mila le persone mandate in quarantena. Il governo di Angela Merkel in sostanza non nasconde la propria preoccupazione per la situazione creatasi nei macelli tedeschi: prima di Guetersloh si erano registrati anche altri casi analoghi, anche se non di queste dimensioni. “Dobbiamo finirla con questi rischi per la salute e lo sfruttamento delle persone”, ha detto il ministro del Lavoro Hubertus Heil alla Bild, che ha aggiunto che la sua fiducia nei confronti della dirigenza della Toennis “è uguale a zero”, spiegando di voler arrivare rapidamente al divieto della pratica dei contratti stagionali nei grandi macelli.

Oms: “Nuovo record con 183.020 casi in un giorno” – L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha registrato un nuovo record domenica 21 giugno, con 183.020 nuovi casi di Coronavirus nel mondo in un giorno. Di questi oltre 116mila sono stati riscontrati nelle Americhe (tra cui 54.771 in Brasile e 36.617 negli Stati Uniti), e più di 15.400 in India. Il precedente record era stato segnato il 18 giugno con 181.232 nuovi contagi di Covid-19 in un giorno. In tutto, dall’inizio dell’epidemia, i casi sono arrivati a superare 8,7 milioni con oltre 461mila morti.

Brasile: oltre 50 mila decessi e 1,084 milioni contagi – Il Brasile ha superato i 50 mila morti per Coronavirus: nell’ultima giornata se ne sono registrati altri 632 e questo ha fatto raggiungere la cifra di 50.608 decessi. Secondo i dati ufficiali, nelle ultime 24 ore si sono anche registrati 17.304 nuovi contagi, che portano il totale a 1,084 milioni. Si tratta del secondo paese al mondo sia per casi che per decessi, in entrambi i casi superato solo dagli Stati Uniti; ma secondo tutte le valutazioni, i numeri del Covid-19 nel paese da 210 milioni di abitanti sarebbero in realtà molto più elevati, a causa della scarsa capacità di effettuare i test soprattutto nelle favelas e nelle zone remote.

Leggi anche: 1. Caso pronto soccorso Sicilia gestiti dalla Lombardia, dopo articolo TPI il M5S presenta interrogazione 2. Ospedale di Alzano, l’avvocato dei familiari delle vittime: “Andava chiuso, ora chi ha sbagliato paghi” 3. “I medici rischiano di trasformarsi da eroi a imputati”: l’intervista doppia di TPI a un medico e a un penalista

4. Mancata zona rossa, Crisanti sarà il super consulente della procura di Bergamo: “Ora voglio scoprire la verità” 5. I pronto soccorso in Sicilia? Da oggi li gestisce la Lombardia. Alla faccia del flop sul Covid 5. Esclusivo: per un vuoto normativo il Governo ha “regalato” 1.800 euro di bonus ad arbitri volontari non professionisti

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.