SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO

SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO. Gli exit poll, i risultati in tempo reale, i primi commenti, i collegamenti con i nostri inviati e le analisi sui possibili riequilibri di potere. Segui su Facebook e intervieni anche tu nel dibattito in studio. Conduce Giulio Gambino.

Posted by TPI on Monday, 21 September 2020

Un uomo ha fatto causa alla Apple per un trilione di dollari

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 13 Giu. 2020 alle 09:34 Aggiornato il 13 Giu. 2020 alle 09:37
40
Immagine di copertina
Pixabay

Un cliente della Apple ha fatto causa all’azienda fondata da Steve Jobs per un trilione di dollari. L’uomo ha denunciato  di non aver ricevuto il proprio iPhone dopo averlo portato all’Apple Store per farlo riparare ma un altro dispositivo, diverso da quello che possedeva.

La notizia è stata riportata da Apple Insider che spiega come Raevon Parker, 39enne di Saint Louis – Missouri, si sarebbe recato a ottobre 2018 in un Apple Store per far riparare il proprio iPhone 7. Secondo quanto dichiarato da Parker nella deposizione, il dipendente del negozio gli avrebbe rubato l’iPhone perché quel particolare device sarebbe stato capace di utilizzare alcuni strumenti che sarebbero stati messi in commercio soltanto successivamente. Ad esempio, spiega Apple Insider, poteva mostrare le funzioni delle chiamate di gruppo su FaceTime che all’epoca dei fatti non erano ancora disponibili.

Il reale motivo dietro l’impressionante richiesta di risarcimento starebbe però nel comportamento del dipendente Apple che avrebbe definito Parker un “pazzo”. Si legge infatti nel documento originale di richiesta risarcimento danni che i motivi siano da ricercare nel “ricovero in ospedale, i viaggi, le condizioni difficili, le umiliazioni, l’imbarazzo, la diffamazione e nei danni alla reputazione”.

La causa alla Apple da un trilione di dollari: il precedente

Probabilmente la causa sarà respinta così come una precedente richiesta dello stesso protagonista. Nel 2019 Parker provò a fare causa alla Apple ma questa volta per “soli” 2 trilioni di dollari con uno schema abbastanza simile. Il 39enne chiedeva un trilione per l’iPhone 7 non ricevuto, uno per la potenza del suo dispositivo capace di sviluppare nuove funzionalità e quindi dello stesso valore di un brevetto e per la sua salute mentale definita “priceless”, senza prezzo.

LEGGI ANCHE: 1. Sugli iPhone arriva il riconoscimento facciale che funziona anche con mascherina/2. Questa foto ha mandato in crash alcuni smartphone Android /3. La trovata di Apple per fare selfie di gruppo rispettando le distanze sociali

40
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.