Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:54
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Attentato Nuova Zelanda, Trump condanna la strage: “Orribile massacro”

Immagine di copertina
Donald Trump è stato definito un "modello" nella guerra contro gli invasori dall'autore del massacro in Nuova Zelanda

Il presidente americano, Donald Trump, ha condannato “l’orribile massacro” avvenuto in Nuova Zelanda.

“Al popolo neozelandese va la mia simpatia. Gli Stati Uniti sono al fianco della Nuova Zelanda”, ha twittato il presidente americano, il cui approccio al mondo musulmano non potrebbe essere più lontano di quello di Wellington.

Fu proprio Donald Trump, infatti, a bandire l’arrivo di musulmani da diversi paesi negli Stati Uniti, tacciandoli sostanzialmente come terroristi.

Proprio nel manifesto di Brenton Tarrant, lo stragista, il presidente americano viene definito “simbolo della rinnovata identità bianca”.

Uno degli slogan scritti da Tarrant nel documento messo on line prima di mettere in atto il suo piano è: “Remove the invaders, retake Europe” (“Cacciare gli invasori, riprendere l’Europa”). Tarrant invita anche ad uccidere “i Ceo anti bianchi” perché “i traditori vanno distrutti”.

“Angela Merkel è la prima della lista. Pochi hanno fatto danni più di lei” si legge poi nel manifesto di Brenton Tarrant.

L’autore della strage indica in Erdogan e nel sindaco di Londra, il musulmano Sadiq Khan “i primi esponenti politici da eliminare”.

Il suo obiettivo è liberare l’Europa da tutti gli “invasori”: rom, africani, indiani, turchi, semiti. Tarrant scrive che la persona che lo ha influenzato di più è Candace Owens: un’attivista e commentatrice americana filo Trump.

Immediata la replica dell’esponente “filo-trumpiana”, che ha invitato gli organi di stampa a non “avvicinare il mio nome a quello dello stragista”.

>>> ESCLUSIVO TPI – Nella chat dei neofascisti la strage in Nuova Zelanda in diretta minuto per minuto: “È iniziata la rivoluzione ariana.

>>> ESCLUSIVO TPI – Nella chat “privata” dei fascisti l’annuncio della strage in Nuova Zelanda 23 minuti prima dell’attentato: e nessuno ha fatto niente.

>>> L’attacco alle moschee in Nuova Zelanda in diretta video su Facebook

>>> “Sono un fascista”: l’auto-intervista del killer della strage in moschea

Ti potrebbe interessare
Esteri / Italiana arrestata in Iran, si muove la Farnesina
Esteri / Liberato Baquer Namazi, ex responsabile Unicef detenuto in Iran insieme al figlio
Esteri / Lo stop del Cremlino al leader ceceno Kadyrov sull’uso dell’atomica: “Valutazioni obiettive ed equilibrate”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Italiana arrestata in Iran, si muove la Farnesina
Esteri / Liberato Baquer Namazi, ex responsabile Unicef detenuto in Iran insieme al figlio
Esteri / Lo stop del Cremlino al leader ceceno Kadyrov sull’uso dell’atomica: “Valutazioni obiettive ed equilibrate”
Esteri / Shock anafilattico dopo aver mangiato un burrito: i camerieri si rifiutano di chiamare i soccorsi e lui muore
Esteri / Quando Biden diceva: “Annettere alla Nato gli Stati Baltici sarebbe un errore”
Esteri / Perché la ragazza italiana Alessia Piperno è stata arrestata in Iran: il motivo del fermo
Esteri / Chi è Alessia Piperno, la travel blogger italiana arrestata in Iran
Esteri / Risposta Usa alle minacce nucleari russe: "Putin potrebbe prendere decisione irresponsabile"
Esteri / “In caso di attacco nucleare risponderemmo eliminando ogni forza russa in Ucraina”
Esteri / Burkina Faso: secondo golpe militare in un anno