Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

ESCLUSIVO TPI – Nella chat dei neofascisti la strage in Nuova Zelanda in diretta minuto per minuto: “È iniziata la rivoluzione ariana”

Immagine di copertina

Una lunga pagina di “archivio web”, ancora online e facilmente raggiungibile conoscendo solo alcune regole di base del “deep web”.

>>> ESCLUSIVO TPI – Nella chat “privata” dei fascisti l’annuncio della strage in Nuova Zelanda 23 minuti prima dell’attentato: e nessuno ha fatto niente

Dalla redazione di TPI siamo entrati così nella chat di 8chan. Ed è qui che un utente ufficialmente “anonimo”, il cui IP è stato geolocalizzato proprio a Christchurch, in Nuova Zelanda, ha annunciato l’inizio della strage.

“Beh,ragazzi, è ora di smettere di fare shitposting e di entrare in azione. Porterò avanti un attacco contro gli invasori, e vi farò vivere in diretta l’attacco via Facebook. Il link di Facebook è qui sotto. Quando leggerete questo significa che sto per andare in diretta: https://www.facebook.com/brenton.tarrant.9

Continua sotto la foto

L’autore è, con ogni probabilità, Brenton Tarrant in persona, la “mente” degli attacchi alle moschee di Christchurch. “È stato un lungo viaggio e nonostante siate delle checche inutili e degenerate, siete i migliori compagni che si possono desiderare”.

Continua sotto la foto

Più sotto “i collegamenti ai miei miei scritti”. Quindi l’appello a quelli che possiamo definire, a tutti gli effetti, i “camerati” di Tarrant: “Fate la vostra parte diffondendo il mio messaggio, facendo meme e shitposting come fate normalmente”.

Messaggio finale: “Se non sopravvivo all’attacco, addio, che dio vi benedica. Ci vediamo tutti sul Valhalla”.

Il riferimento alla montagna sacra per i devoti di Odino non è ovviamente casuale. Tutto il manifesto di Tarrant è intriso di messaggi e riferimenti alla sottocultura della destra alternativa.

E non a caso la password creata dai camerati di Tarrant per “difendere” lo scritto e il video della strage di quello che è stato fin da subito definito “un eroe” è stata, per i file caricati su mega links, “sargon won”.

Siamo al cospetto di chi ha preso la famosa “pillola rossa” di Matrix, quella che consente a Neo di aprire gli occhi sulla verità. Ed è per questo motivo che in molti non stanno seguendo la diretta su Facebook, una “trappola sionista”, ma hanno fatto rimbalzare il video su questa chat del “web parallelo”.

8 chan è un’evoluzione di 4chan, il luogo virtuale in cui è nato l’Alt-right movement, gruppo che sul web ha sostenuto la candidatura di Donald Trump alle presidenziali del 2016. E non è un caso che il killer di Christchurch abbia preso proprio il miliardario americano come modello rivoluzionario (e non politico).

E Sargon of Akkad, nome che fa riferimento al re dell’antico Impero accadico, è stato uno dei “gruppi hacker neofascisti” di riferimento per l’Alt-right movement.

Ed è qui, su questo gruppo, che – come detto – il video della strage è stato trasmesso in diretta. E, mentre la gente moriva sotto i colpi dell’attentatore, i neofascisti virtuali hanno iniziato a salvare le immagini, a produrre meme, a scaricare – “per proteggere” – il manifesto di Tarrant.

Soprattutto, su 8chan è andata in scena una vera e propria festa. La strage è stata accolta come “l’inizio della rivoluzione”. Il volto più “memizzato” quello di Adolf Hitler.

Continua sotto le foto

>>> “Sono un fascista”: l’auto-intervista del killer della strage in moschea

>>> Attentati in Nuova Zelanda, l’attentatore: “Sostegno all’italiano Luca Traini”

>>> Nuova Zelanda, il manifesto dell’attentatore: dietro di lui la mano dei Cavalieri templari

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”