Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Flat tax news: le ultime notizie sulla “tassa piatta” di oggi, domenica 25 agosto 2019

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 25 Ago. 2019 alle 07:39
0
Immagine di copertina

Flat tax news: le ultime notizie di oggi 25 agosto 2019 sulla “tassa piatta”

In questo articolo trovate tutte le ultime notizie e le novità sulla Flat tax, una delle principali proposte in materia di riforma fiscale della Lega di Matteo Salvini al fine di abbassare le tasse.

La “tassa piatta” al momento è prevista per i titolari di partita Iva e per quei professionisti che rientrano in determinati limiti di reddito, ma il leader del Carroccio avrebbe voluto estenderla anche alle famiglie. Il leader del Carroccio puntava a a farlo nella prossima legge di Bilancio, ma con la crisi di governo la realizzazione del suo piano potrebbe sfumare o essere rinviato.

Ecco di seguito le news sulla Flat tax di oggi, domenica 25 agosto 2019:

SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI, CLICCA QUI

(Aggiornare in continuazione per leggere tutti gli ultimi aggiornamenti)

Cosa succede alla Flat tax con la crisi di governo

L’obiettivo della Lega di estendere la Flat tax alle famiglie è a forte rischio dopo la crisi di governo aperta dal leader leghista Salvini e formalizzata dal premier Conte con le sue dimissioni.

Se le trattative tra M5S e Pd per la formazione di un nuovo governo andassero in porto, è assai improbabile che la “tassa piatta” entri nella Legge di Bilancio 2020. Da un lato, infatti, il M5S è sempre stato freddo sul tema, ritenendo che vi fosse un problema sulle coperture economiche. Dall’altro, il Pd si è fin da subito dichiarato contrario alla misura, bollandola come un provvedimento che favorirebbe le fasce più ricche della popolazione.

Se invece i pentastellati dovessero accettare i segnali di distensione inviati da Salvini e restare quindi al governo con la Lega, la Flat tax sarebbe probabilmente inserita in finanziaria.

Se infine si tornasse al voto in autunno, bisognerà vedere cosa accadrà dopo: se, cioè, si riuscirà a formare un governo in tempi brevi, così da consentire al nuovo esecutivo di elaborare la manovra finanziaria. Se di questo eventuale governo facesse parte anche la Lega, è assai probabile che l’estensione della Flat tax sarebbe confermata.

Il Pd: “Flat tax? Uno scherzo”

Restano gli interrogativi sulla flat tax, anche a consultazioni concluse. Oggi la “tassa piatta” è riservata soprattutto a lavoratori autonomi e professionisti, a Partite Iva e imprenditori individuali. La Lega, che chiede elezioni anticipate e promette una manovra economica da 50 miliardi.

Il Partito democratico invece la ritiene irrealizzabile. Francesco Boccia, deputato e responsabile economia e società digitale del Partito Democratico, a Radio Cusano Campus ieri, giovedì 22 agosto, ha affermato: “parlano di tasse da abbassare ma non fanno pagare le tasse alle multinazionali del web, che continuano ad eluderle; per non parlare della flat tax che è una barzelletta. Quando si parla di conti pubblici serve serietà e bisogna sempre dimostrare che le cose che si dicono si possono fare. Loro sanno solo far propaganda e anche d’accatto”.

Che cos’è la Flat tax

La Flat tax, alla cui base c’è la trasformazione del sistema di tassazione da progressivo a uguale per tutti i soggetti sotto una determinata fascia di reddito, per come è stata approvata nell’ultima legge di Bilancio prevede l’applicazione di due regimi fiscali: un regime forfettario, già operativo da inizio anno, e uno analitico, operativo invece dal 2020.

Il primo è riservato alle partite Iva che nell’anno precedente non hanno superato la soglia di 65mila euro di fatturato e prevede l’applicazione di un’imposta sostitutiva proporzionale del 15 per cento, ridotta al 5 per cento per i primi 5 anni di attività. Il secondo modello di imposizione agevolata invece, su base analitica, è riservato ai contribuenti che l’anno precedente hanno conseguito ricavi o compensi compresi tra 65mila e 100mila euro di reddito. In questo caso è prevista una imposta sostitutiva proporzionale del 20 per cento.

Qui di seguito alcuni link utili per quanto riguarda la Flat tax:

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.