Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Vittorio Feltri: “Meridionali inferiori? Ecco cosa volevo dire davvero”

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 23 Apr. 2020 alle 09:03 Aggiornato il 23 Apr. 2020 alle 09:14
680
Immagine di copertina

Si è abbattuta una vera e propria tempesta su Vittorio Feltri dopo che il giornalista, direttore editoriale di Libero, ha fatto delle discutibili considerazioni sui cittadini del Sud Italia nel corso della trasmissione Fuori dal coro, condotta da Mario Giordano, il cui ultimo appuntamento è andato in onda martedì 21 aprile su Rete 4. Questa volta Feltri, solito a questo tipo di uscite provocatorie, ha però provocato la reazione dell’Usigrai (Unione sindacale giornalisti Rai) e dell’Ordine dei giornalisti, oltre che uno sdegno generalizzato, in rete e non solo.

“Credo che non sia più sufficiente lamentarsi sui social e nei convegni di alcuni comportamenti. Ma sia l’ora dei fatti. Quindi questa mattina ho inviato un esposto al Consiglio di disciplina dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia sull’ennesima uscita offensiva di Vittorio Feltri contro i cittadini del sud Italia”, ha infatti annunciato sui suoi profili social Vittorio Di Trapani, segretario Usigrai, allegando ai post un esposto in cui vengono segnalati anche altri episodi riguardanti Feltri. Anche il senatore Sandro Ruotolo e lo scrittore Maurizio De Giovanni hanno denunciato le parole del giornalista, presentando un esposto all’Agcom, mentre Carlo Verna, presidente dell’Ordine dei giornalisti, ha dichiarato che “Il caso che riguarda l’iscritto Vittorio Feltri va molto oltre le competenze che la legge ha demandato ai consigli di disciplina territoriali. Il presidente dell’Ordine lombardo mi ha rassicurato circa la trasmissione degli atti al giudice deontologico naturale, relativi all’ennesima segnalazione. Ma ritengo che i comportamenti di questo signore rischino di travolgere l’immagine dell’intera categoria dei giornalisti italiani, che è mio dovere tutelare, a tal fine sarà dato mandato a un legale”. Si tratta, dunque, di un coro unanime che ritiene indecorose e profondamente irrispettose le parole pronunciate dal direttore di Libero da Mario Giordano che, dopo aver risposto ridendo “Direttore, ora me li fai arrabbiare davvero”, ha preso le distanze dal pensiero di Feltri sui meridionali con un tweet.

E anche la replica di Feltri è arrivata il giorno successivo alla puntata di Fuori dal coro, una replica con la quale il giornalista non ha certo fatto un passo indietro rispetto a quelle parole offensive: “Mi pare del tutto evidente che il Sud e la sua gente siano economicamente inferiori rispetto al Nord”, ha anzi ribadito Feltri, specificando che “chi non lo riconosce è in malafede” e aggiungendo che “l’antropologia non c’entra con il portafogli”. Poi ha aggiunto una polemica sulle reazioni alle sue parole: “Noto ancora una volta che le mie affermazioni vengono strumentalizzate in modo indegno”, ha concluso il direttore di Libero.

Leggi anche:

1. Il triste declino di Vittorio Feltri: da erede di Indro Montanelli a provocatore pro-Salvini / 2. Vittorio Feltri ha commentato la petizione online contro Barbara D’Urso: “Una maialata” / 3. Salvate il soldato Vittorio Feltri (di Fabio Salamida)

680
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.