Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Milano, un uomo si è suicidato in questura. Ora due agenti sono indagati per omicidio colposo

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Milano, un uomo si è suicidato in questura. Ora due agenti sono indagati per omicidio colposo

Un uomo di 43 anni si è tolto la vita domenica 23 agosto, nella questura di via Fatebenefratelli a Milano, mentre attendeva di essere identificato dagli agenti di polizia che lo avevano fermato poco prima poiché l’avevano visto armeggiare affianco ad alcune automobili. Gli agenti avevano fermato il 43enne di origine algerina, assieme ad un ragazzo marocchino di 23 anni in via Felice Casati, zona Porta Venezia, per condurli al commissariato del centralissimo quartiere Brera. Poi la tragedia: l’uomo, lasciato da solo nella sala d’attesa ha deciso di togliersi la vita impiccandosi con una maglietta. La terribile scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza. Ora due agenti sono indagati per omicidio colposo.

Una decisione estrema, presa in meno di 15 min da quando l’uomo è entrato nella stanza per il fotosegnalamento. Prima il 43enne  era stato lasciato in isolamento per più un’ora: un tempo sufficiente per togliersi la maglietta, annodarla e trasformarla in un cappio da legare alle grate di una finestra bassa. L’ipotesi su cui stanno lavorando la pm Paola Pirotta e il procuratore Laura Pedio è che chi aveva la responsabilità di vigilare su quello che succedeva nelle stanze non lo abbia fatto. Da quanto trapelato però, l’iscrizione dei due agenti sembra essere un atto dovuto per le indagini e a tutela degli agenti stessi. Ancora non si conosce l’identità dell’uomo che, con precedenti penali e numerose segnalazioni alle spalle aveva sempre dato nomi differenti, dodici in totale, dicendo di essere algerino. È stata mossa una richiesta di informazioni anche al consolato. Per venerdì è stata fissata l’autopsia dell’uomo.

Leggi anche: 1.Ristoratore in crisi per il Covid si suicida: “Temeva un nuovo lockdown”/2.Caserta, da 12 anni senza patente investe e uccide una donna/3.Catania, ruba uno zaino in spiaggia ma si trova nel “lido dei carabinieri”: 39enne arrestato

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Spara e uccide l’amico durante una battuta di caccia al cinghiale: indagato 76enne
Ambiente / Milano, arriva il primo palazzo “Net carbon zero” che si comporta come un albero
Cronaca / Aereo ultraleggero precipita nel mantovano: un morto e tre feriti gravi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Spara e uccide l’amico durante una battuta di caccia al cinghiale: indagato 76enne
Ambiente / Milano, arriva il primo palazzo “Net carbon zero” che si comporta come un albero
Cronaca / Aereo ultraleggero precipita nel mantovano: un morto e tre feriti gravi
Cronaca / Milano, calci e schiaffi a una bimba di 8 mesi: è gravissima. Fermato il compagno della madre
Cronaca / Bollette da 500mila euro, chiude storica catena d’hotel in Puglia: “Trecento dipendenti a casa”
Cronaca / Cosenza, uccide l’ex compagna a colpi di pistola e si suicida: avevano una figlia
Cronaca / Roma, 40enne violentata alla Garbatella: l’aggressore in fuga
Cronaca / Gas, la Russia azzera le forniture all’Italia
Cronaca / Treviso, ruba tre auto e scappa: durante la fuga uccide un ciclista
Cronaca / Maltempo in Sicilia, trombe d’aria e fiumi di fango. Un autobus si ribalta