Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Cocci di bottiglia scagliati contro la casa di Silvia Romano a Milano

Sul posto per accertamenti si è immediatamente recata la polizia scientifica. È stata colpita la finestra che si trova sotto quella dalla quale lunedì pomeriggio la 24enne si è brevemente affacciata per salutare

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 15:52 Aggiornato il 13 Mag. 2020 alle 16:00
22k
Immagine di copertina
La finestra di Silvia Romano Credits: ANSA

Silvia Romano a casa a Milano, cocci di bottiglia scagliati contro le sue finestre

Silvia Romano è tornata da due giorni nella sua casa di Milano. Ma oltre a ricevere minacce sui social, ora è stata accertata anche un’aggressione fisica: cocci bottiglia sono stati scagliati contro le finestra del palazzo  della cooperante 24enne rientrata dopo 18 mesi di sequestro in Kenya e Somalia. La scoperta è stata fatta nel primo pomeriggio di martedì 12 maggio, quando i vicini che abitano al primo piano dello stabile hanno chiesto l’intervento della polizia. La famiglia, che abita al piano di sotto rispetto all’appartamento della ragazza, ha raccontato di aver trovato alcuni cocci di bottiglia vicino alla finestra che si affaccia su via Casoretto.

Si tratta della finestra che si trova sotto quella dalla quale lunedì pomeriggio Silvia Romano si è affacciata per salutare amici e sostenitori dopo il suo rientro nella sua città natale. Sul posto è arrivata anche la polizia scientifica per repertare i frammenti di vetro, mentre altri agenti hanno ascoltato le persone che vivono nell’appartamento.

Non è ancora chiaro quando sia stata lanciata la bottiglia, ma i vicini hanno raccontato che sicuramente si tratta di qualcosa scagliato dall’esterno. In questo caso potrebbe trattarsi di qualche gesto dimostrativo indirizzato all’appartamento della cooperante. Un episodio preoccupante, perché significherebbe che le minacce di morte arrivate via social in questi giorni e sulle quali è stata aperta un’inchiesta dal pm Alberto Nobili per minacce aggravate, si sono già trasformate in gesti fisici.

Leggi anche: 1. I servizi segreti turchi finanziano Al Shabaab. E da oggi l’Italia deve un favore a Erdogan / 2. Silvia Romano è tornata a casa: il lungo applauso della folla e il saluto dalla finestra /3. Non solo Silvia Romano: come funziona l’industria dei sequestri che finanzia il terrorismo nel mondo

4. Domenico Quirico parla della conversione di Silvia Romano: “Conosco quel rito, vogliono la tua anima” /5. Lettera di una prof musulmana a Silvia Romano: “Quello non è Islam e la tua conversione non è libertà” / 6. Padre Giulio Albanese su Silvia Romano: “L’Islam fanatico ti spinge a uno scambio: la conversione in cambio della tua vita”

22k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.