Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Protesta dei ristoratori: bloccata autostrada A1. Un’auto investe un manifestante

Immagine di copertina
Nuova protesta dei ristoratori di Tni Italia: hanno bloccato l'A1 vicino all'uscita di Incisa (Firenze) sud, 19 Aprile 2021. Apparecchiata una tavola sulla carreggiata. Credit: FACEBOOK TINIMPRESEITALIA/ANSA

Un ristoratore è rimasto lievemente ferito quando un'auto ha tentato di forzare il blocco dell'autostrada all'altezza di Figline e Incisa Valdarno

Tensione oggi sull’autostrada A1 all’altezza dell’uscita per Figline e Incisa Valdarno (Firenze) dove i ristoratori sono tornati a protestare per chiedere al governo di poter riaprire i locali: un manifestante è rimasto ferito dopo essere stato investito da un’auto che avrebbe tentato di forzare il blocco. L’uomo, originario di Sassuolo, è stato trasferito in ambulanza presso il più vicino Pronto Soccorso ma non ha riportato lesioni gravi.

La manifestazione, promossa da Tni Italia (Tutela nazionale imprese) e dal movimento IoApro, ha provocato una lunga coda di automobilisti in entrambe le direzioni, con tanto di tavola apparecchiata sulla carreggiata. “Ci sono imprenditori, gente stanca di subire, che vorrebbero riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense”, ha spiegato il presidente di Tni, Pasquale Naccari. “Vorrebbero lavorare, e non all’esterno col freddo”.

Come riporta Ansa, alla protesta partecipa anche Ermes Ferrari, il ristoratore modenese che durante il sit-in avvenuto il 6 aprile a Roma a piazza Montecitorio era vestito da sciamano come Jake Angeli a Capitol Hill. “Mentre la gente piangeva davanti al Parlamento e chiedeva un aiuto, tutti si sono concentrati solo su un cappello e due corna”, ha ricordato Ferrari. “Non ne possiamo veramente più: dovete farci riaprire, perché questo è un disegno criminale per far saltare la spina dorsale delle partite Iva italiane. Non è vero che siamo evasori, perché noi siamo la dorsale dell’Italia”.

I presenti chiedono al governo di poter riprendere le proprie attività nel rispetto dei protocolli già previsti per autogrill e mense, di abrogare il coprifuoco, di riaprire a partire dal 25 aprile sia all’interno che all’esterno tanto a pranzo quanto a cena, di eliminare il distanziamento di due metri tra i tavoli, di cancellare l’obbligo dei pagamenti elettronici e di permettere non solo ai congiunti ma anche ai frequentatori abituali di sedere insieme a tavola.

I movimenti che hanno promosso la protesta chiedono di poter riaprire anche la sera e al chiuso, ricordando come quasi il 25 per cento dei locali non abbiano spazi all’esterno, rispettando però le regole del distanziamento di un metro e dell’obbligo di indossare le mascherine, sostenendo che “non è al ristorante che ci si infetta“.

Leggi anche: La rabbia delle piazze nasce dalle incongruenze di questo esecutivo: chi governa dovrebbe saperlo (di M. Revelli) //

Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Ti potrebbe interessare
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”
Cronaca / Corteo No Green pass a Milano, un arresto e 83 denunce
Cronaca / Sui binari con le cuffiette, ragazza di 16 anni uccisa dal treno
Cronaca / Open Arms, Richard Gere sarà fra i testimoni nel processo a Salvini. Seduta rinviata al 17 dicembre
Cronaca / No green pass, ancora proteste a Roma: oggi due cortei non autorizzati. Nuovo presidio a Trieste
Cronaca / ESCLUSIVO - Gaia Padovani, primo medico non vedente in Italia: "Mi sto specializzando ma ora vogliono impedirmelo"
Cronaca / Covid, oggi 3.882 casi e 39 morti: tasso di positività allo 0,8%
Cronaca / Camilla è “morta per reazioni al vaccino AstraZeneca”, le conclusioni del medico legale
Cronaca / “Criminale senza scrupoli”: la garante dei detenuti di Ivrea paragona Draghi a Cesare Battisti