Covid ultime 24h
casi +15.370
deceduti +310
tamponi +331.734
terapie intensive -26

Protesta dei ristoratori, tafferugli davanti al Parlamento: ferito un poliziotto

Di Redazione TPI
Pubblicato il 6 Apr. 2021 alle 16:08 Aggiornato il 6 Apr. 2021 alle 18:29
2k
Immagine di copertina
Credit: ANSA

Tensione oggi a Roma alla manifestazione di protesta dei ristoratori, riunitisi nel pomeriggio di martedì 6 aprile in piazza Montecitorio, davanti alla sede del Camera dei deputati, a pochi passi da Palazzo Chigi, per chiedere di accelerare su riaperture e ristori. Nei tafferugli, secondo quanto riferisce l’Ansa, è rimasto ferito un poliziotto.

Saltate le misure di sicurezza, tanti volti con la mascherina abbassata, cori e imprenditori incatenati: va in scena così la protesta degli esercenti, scesi in piazza insieme al Movimento imprese italiano e a Mio Italia (Movimento Imprese Ospitalità), appoggiati da tante bandiere di Italexit, il gruppo politico che fa capo all’ex deputato Cinquestelle, Gianluigi Paragone.

La protesta si inserisce nel quadro del tour organizzato da #IoApro, associazione di ristoratori, per chiedere di poter tornare a lavorare in sicurezza. Nel corso della protesta sono stati anche lanciati oggetti contro la polizia, schierata in assetto antisommossa e intervenuta per riportare la calma, contenendo i manifestanti dietro le transenne.

Quinta tappa di un percorso iniziato il 28 marzo a Milano e già passato da Napoli, Palermo e Bologna, alla protesta degli esercenti si sono uniti anche diversi rappresentanti dei settori delle palestre, delle cure estetiche, dei tassisti e del mondo delle partite Iva.

Consapevoli dei tanti giorni di chiusure che ancora li attendono, gli esercenti chiedono di poter riprendere le proprie attività in sicurezza, nel rispetto delle disposizioni governative in materia di contenimento del Coronavirus.

Tanti anche i cartelli che chiedono conto al governo dei ristori. “Solo promesse”, denuncia un manifesto appeso alle transenne che dividono i manifestanti dal cordone degli agenti di polizia, dove alcuni imprenditori si sono letteralmente incatenati.

In piazza appare anche un manifestante vestito come lo “sciamano” Jake Angeli, l’appartenente al movimento QAnon che, travestito da vichingo, partecipò a gennaio all’irruzione al Congresso degli Stati Uniti a Washington. Alla manifestazione sono intervenuti anche l’attore Enrico Montesano e il deputato Vittorio Sgarbi.

Leggi anche: 1. La protesta dei ristoratori che violano il Dpcm e restano aperti: “Siamo disperati, dal governo solo briciole”
2. Zona rossa e arancione: scuola, spostamenti, viaggi. Tutte le regole in vigore da oggi; // 3. Pressing delle Regioni sul Governo per le riaperture: “Possibili dal 20 aprile se dati migliorano”; // 4. Viaggi all’estero, stretta prorogata fino al 30 aprile: regole e lista dei Paesi // 5. Draghi: quelle allettanti promesse e i fatti che smentiscono il governo dei migliori (di Alessandro Di Battista) // 6. La pandemia economica non ha bollettini quotidiani, ma in Italia ci sono un milione di poveri in più (di Giulio Cavalli)

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.