Coronavirus:
positivi 96.887
deceduti 18.279
guariti 28.470

Incidente di Roma, il padre di Gaia: “Era la mia forza dopo l’incidente, non ho più ragioni per andare avanti”

Edward Von Freymann è il padre di una delle due ragazze investite e uccise da un'auto a Ponte Milvio. È in sedia a rotelle dal 2011 a causa di un incidente in moto. Adesso la tragedia che ha colpito la figlia

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 23 Dic. 2019 alle 15:17 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 20:19
3.3k
Immagine di copertina

Incidente Roma, padre di Gaia: “Era la mia forza, non posso andare avanti”

Il padre di Gaia Von Freymann, una delle due ragazze morte nell’incidente avvenuto a Roma nella notte tra sabato 21 e domenica 22 dicembre 2019, non riesce ancora a darsi una spiegazione a quello che è successo alla figlia. “Adesso non ho ragioni per andare avanti, Gaia era la mia forza dopo l’incidente che avevo subito”, ha raccontato al suo avvocato, Giovanni Maria Giaquinto.

L’uomo, Edward Von Freymann, vive infatti su una sedia a rotelle dal 2011, quando fu coinvolto in un grave incidente in moto nel quartiere Eur. “Questa tragedia – ha raccontato ancora il suo legale – ha un risvolto ancora più drammatico perché colpisce un uomo già provato duramente. Questa mattina l’ho sentito. Questa notte non ha chiuso occhio, è distrutto per quanto accaduto”.

Von Freymann è un carabiniere in congedo, che oggi lavora come intermediario assicurativo. Vive a Roma da quando ha 5 anni, ma è di origini finlandesi: è nato a Helsinki. È stato lui a fare il riconoscimento del cadavere della giovane Gaia, travolta insieme all’amica Camilla Romagnoli da un’auto in Corso Francia, nei pressi di Ponte Milvio. A bordo della macchina, una Renault Koleos, c’era il 20enne Pietro Genovese, figlio del regista Paolo. Interrogato, ha detto di non aver visto le due ragazzine attraversare la strada.

Secondo alcuni testimoni, Gaia e Camilla hanno attraversato fuori dalle strisce, di notte, mentre per le auto in transito era attivo il semaforo verde. Ma saranno le indagini a chiarire esattamente la dinamica dell’incidente. Genovese è indagato per duplice omicidio stradale. Dai primi risultati degli esami su droga e alcol, il suo tasso alcolemico era pari a 1,4 grammi per litro (il massimo consentito è 0,5). Le analisi, ancora parziali, hanno anche evidenziato la “non negatività ad alcune sostanze stupefacenti”.

Nel frattempo, sul luogo della tragedia sono stati posti molti mazzi di fiori. Accanto, uno striscione: “Gaia e Camilla sempre con noi”.

Leggi anche:

Il regista Paolo Genovese parla dell’incidente mortale in cui è coinvolto il figlio: “Dolore insopportabile”

Le prime parole di Pietro Genovese dopo la morte di Gaia e Camilla: “Non le ho viste”

“Doveva investire me. Non è giusto”: il dolore della madre di una delle 16enni morte nell’incidente a Roma

L’ultimo sms di Camilla poco prima dell’incidente a Roma: “Mamma sto tornando”

Incidenti mortali, a Roma è strage di pedoni: investito uno ogni 14 ore

“C’è qualcuno che vorrebbe la droga di Stato”: il commento di Salvini sull’incidente di Roma in cui sono morte due ragazze | VIDEO

3.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.