Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Crolla pezzo viadotto autostrada A6, la testimonianza: “Franata la terra e ha portato via i pilastri”

Enrico Rinaldi si trovava sul posto nel momento del crollo della porzione del viadotto della A6 tra Savona e Torino

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 24 Nov. 2019 alle 15:21 Aggiornato il 24 Nov. 2019 alle 15:56
160
Immagine di copertina

Crollo viadotto autostrada A6, testimone: “Franata la terra, ha portato via i pilastri”

“Non è stato un crollo strutturale dell’autostrada, ma è franata la terra sotto e ha portato via i pilastri”: è il racconto di Enrico Rinaldi, un testimone del crollo di una porzione del viadotto dell’autostrada A6 tra Savona e Torino avvenuto nella tarda mattinata di oggi, domenica 24 novembre 2019.

Sul posto sono intervenute subito alcune squadre di Vigili del fuoco, oltre al personale sanitario del 118 e dell’Anas. Dai primi rilievi, sembra che non ci siano persone o mezzi coinvolti. “Ora ci hanno fatti allontanare”, continua Rinaldi che si trovava proprio sull’autostrada tra Savona e Torino. Dalle riprese aeree realizzate dai Vigili del fuoco si vedono diversi mezzi fermi a pochissimi metri dalla zona del crollo: tra questi anche un mezzo pesante.

Crollo viadotto sull’A6: tutti gli ultimi aggiornamenti

crollo viadotto a6

Il tratto crollato è lungo circa 30 metri e si trova a un chilometro da Savona, in corrispondenza della chiesa di Madonna del Monte dopo l’innesto con la A10. Le cause del crollo del viadotto dell’A6 non sarebbero dunque da imputare a difetti strutturali dei piloni, ma a una frana provocata dal fortissimo maltempo che in queste ore ha colpito la Liguria e in generale tutto il Centro-Nord Italia.

Il tratto di autostrada in questione è gestito dal Gruppo Gavio e appartiene alla “Autostrada dei Fiori”. Nel frattempo, fino a nuovo ordine, l’autostrada tra i caselli di Savona e Altare rimarrà chiusa in entrambe le direzioni.

Si temono adesso nuovi crolli sulla parte rimanente di carreggiata. È stato richiesto il supporto di unità Usar, squadre specializzate in soccorsi e ricerche tra le macerie, provenienti da tutta Italia e che hanno già operato a Genova dopo il crollo del Ponte Morandi.

Maltempo, il Po supera il livello di guardia. Torino allagata, paura in Liguria: frane e 122 sfollati

Maltempo, allagamenti ed esondazioni a Genova, 19 sfollati

160
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.