Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, ultime notizie. Ministero: “Estendere il richiamo Pfizer-Moderna a 42 giorni”. Vaccini, svolta negli Usa: pronti a togliere i brevetti

Immagine di copertina

COVID, LE ULTIME NOTIZIE DI OGGI 5 MAGGIO 2021 IN ITALIA E NEL MONDO

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – Il tema del coprifuoco è al centro dell’attenzione politica, con il leader della Lega Salvini che ribadisce “Fa male alla salute”, e il ministro degli Esteri Di Maio che assicura: “Va superato, siamo tutti d’accordo”. Intanto prosegue la campagna vaccinale in Italia (Qui i dati). Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid-19 di oggi, mercoledì 5 maggio, aggiornate in tempo reale.

COVID, ULTIME NOTIZIE

Ore 22.00 –  Vaccini, svolta negli Usa: pronti a togliere i brevetti – L’Amministrazione Biden ha annunciato il suo appoggio a una rinuncia globale alle protezioni dei brevetti per i vaccini Covid-19, e che ne negozierà i termini al Wto. Mentre i diritti di proprietà intellettuale per le imprese sono importanti, Washington “sostiene la rinuncia a queste protezioni per i vaccini Covid-19”, ha detto il rappresentante del commercio degli Stati Uniti Katherine Tai. “Questa è una crisi sanitaria globale, e le circostanze straordinarie della pandemia COVID-19 richiedono misure straordinarie”, ha aggiunto.

Ore 19.35 – Letta: “Ecco le proposte Pd per un’estate di successo” – Quello sul Green Pass “è stato un annuncio importante da parte del presidente Draghi, lo sosteniamo. Adesso dobbiamo fare un passo avanti: un pacchetto sul turismo che noi chiamiamo ‘Vacanze Italiane 2021’ intanto con l’estensione dell’ecobonus anche per le strutture alberghiere a cui bisogna togliere anche la seconda rata Imu”. Lo ha detto il segretario nazionale del Pd, Enrico letta, al Tg3. “E poi per i turisti italiani è essenziale rilanciare il bonus vacanze, ma farlo meglio del’anno scorso”, ha aggiunto, “meno burocratico. E poi rifinanziare i voucher e fare un fondo di garanzia per le agenzie di viaggio. Così facendo può essere una estate di successo per il turismo”. Non si rischia di lasciare indietro ristoratori e commercianti? “No, perchè per quelle categorie ci sarà l’intervento sui costi fissi, nello stesso decreto, e poi se riparte il turismo, sarò una cosa importante anche per loro”.

Ore 18.10 – Il bollettino di oggi: 10.585 casi e 267 morti – Nella giornata di oggi si registrano 10.585 nuovi positivi e 267 morti. In totale sono stati effettuati 327.169 tamponi e il tasso di positività è al 3,2%. Questi i dati resi noti oggi nel bollettino sull’epidemia di Covid in Italia. Le persone attualmente positive al Covid sono 407.129 (-6.760). Il bilancio delle vittime ammonta a 122.005 (+267). I guariti invece sono 3.541.266 (+17.072) per un totale di 4.070.400 casi. Qui il bollettino completo.

Ore 18.00 – Riaperture, Fedriga: “Non fossilizzarsi sul coprifuoco. Pensiamo a palestre e matrimoni” – “Penso che dobbiamo guardare il settore delle riaperture ad ampio ventaglio. Ci sono attività ancora chiuse, come le palestre e il settore del wedding (matrimoni, ndr), che non hanno prospettive”. Se “ci fossilizziamo” solo sul coprifuoco “ho paura che sbagliamo obiettivo: dobbiamo guardare a tutto tondo il problema”. Lo ha detto il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, a Radio24. “Mi auguro che il coprifuoco possa avere gradualità, per arrivare a toglierlo. Ma se ci fosse la necessità ancora di qualche settimana nessuno si straccerà le vesti. È fondamentale riaprire qualche attività con la massima sicurezza”.

Ore 17.45 – Figliuolo: in arrivo alle regioni 2,5 milioni di vaccini – Sono in consegna altri 2,5 milioni di dosi di vaccino. Lo fa sapere la struttura del Commissario per l’Emergenza Francesco Figliuolo sottolineando che è iniziata oggi la consegna alle regioni di 2,1 milioni di dosi di Pfizer mentre domani arriveranno altre 360mila dosi di Moderna all’hub nazionale di Pratica di Mare.

Ore 17.30 – Collina (Pd): “Riapertura centri commerciali possibile in weekend” – “Credo che sia possibile ragionare di riaprire in sicurezza i centri commerciali nel week end. I protocolli di sicurezza ci sono, i centri commerciali possono farli rispettare. Le istanze di chi impiega in tutta Italia quasi un milione di lavoratrici e lavoratori e che ha sofferto un calo drastico del fatturato vanno ascoltate e valutate in relazione ai dati della pandemia e all’andamento della curva dei contagi”. Lo dice il senatore del Pd Stefano Collina, vicepresidente della Commissione Industria, Commercio e Turismo, che continua: “auspichiamo dunque che il governo possa prendere in considerazione a breve la riapertura dei centri commerciali nei giorni festivi e pre-festivi, stabilendo un calendario certo per il riavvio delle attività”.

Ore 17.15 – Lega: “Da Pd inutile polemica su coprifuoco” – “Per l’ennesima volta il Pd utilizza le istituzioni per colpire Salvini. Simona Malpezzi dimentica che il presidente della Conferenza Stato Regioni esprime la posizione di tutti i presidenti: piuttosto, la richiesta che arriva dai territori – ovvero riaprire e rivedere il coprifuoco – rende ancora più incomprensibile la posizione di chi si ostina a difendere le restrizioni, pensando di fare uno sgarbo alla Lega”. Lo dichiarano i presidenti dei gruppi della Lega di Camera e Senato, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

Ore 17.10 – Dl Sostegni: al via esame Senato, ipotesi domani fiducia – Al via in Senato la discussione sul Dl Sostegni, approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze di Palazzo Madama. In base a quanto si apprende da fonti parlamentari, domani potrebbe essere posta la fiducia, che verrebbe quindi votata in giornata. Il provvedimento, che scade il 21 maggio, passerà poi a Montecitorio: in Aula è atteso il 12 maggio. La prima a prendere la parola in Aula a Palazzo Madama è stata Roberta Toffanini (Fi), relatrice dl provvedimento insieme a Daniele Manca (Pd).

Ore 17.00 – Ministero: “Estendere il richiamo Pfizer-Moderna a 42 giorni” – È “raccomandabile” un prolungamento nella somministrazione della seconda dose dei vaccini a mRNA Pfizer-BioNtech e Moderna “nella sesta settimana dalla prima dose”. Lo prevede la circolare del ministero della Salute con cui si trasmette il parere del Cts in merito all’estensione dell’intervallo tra le due dosi dei vaccini a mRNA. Il Cts rimarca che “rimane una quota significativa di soggetti non vaccinati che, per connotazioni anagrafiche o patologie concomitanti, sono a elevato rischio di sviluppare forme di COVID-19 gravi o fatali”. Sulla scorta di ciò, il Cts raccomanda un prolungamento nella somministrazione della seconda dose. I soggetti che hanno ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca senza sviluppare eventi di trombosi rare “non presentano controindicazione per una seconda somministrazione del medesimo tipo di vaccino”, si legge nel parere del Cts. Le trombosi rare risultano infatti essersi verificate solo dopo la prima dose. Tale posizione, afferma il Cts, “potrà essere eventualmente rivista se dovessero emergere evidenze diverse nelle settimane prossime derivanti in particolare dall’analisi del profilo di sicurezza del vaccino nei soggetti che in UK hanno ricevuto la 2/a dose”.

Ore 16.25 – Canada autorizza uso vaccino Pfizer per ragazzi tra i 12 e i 15 anni – Il Canada ha autorizzato l’uso del vaccino di Pfizer e BioNTech per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Lo hanno reso noto le autorità del Paese nordamericano. In precedenza, l’uso di questo vaccino era stato autorizzato per i maggiori di 16 anni.

Ore 15.45 – Al via la vaccinazione di massa nelle isole minori Nella riunione con i sindaci delle isole minori, si è trattato il tema della campagna vaccinale ed “in tale ambito si procederà con le vaccinazioni di massa con il supporto della Difesa e Protezione Civile”. Lo apprende l’Agi dalla struttura commissariale all’emergenza, secondo cui “il criterio di priorità sarà quello di vaccinare progressivamente partendo dalle isole che hanno maggiori fragilità in termini di rischio epidemiologico e carenza di adeguati presidi sanitari”. L’Ancim (Associazione nazionale Comuni isole minori) rappresenta 35 comuni, suddivisi su 30 isole, nei quali sono residenti oltre 200 mila persone che divengono milioni durante la stagione estiva.

Ore 15.40 – Oms e Germania insieme per un hub globale sulla pandemia – L’Organizzazione mondiale della Sanità e la Germania uniscono le forze per migliorare la preparazione del mondo nei confronti della pandemia e creano un nuovo centro apposito, sul modello del Cern, che avrà sede a Berlino. “Con sede a Berlino, l’hub dell’Oms sarà un centro globale che lavora con partner di tutto il mondo per guidare l’innovazione in tema di pandemia”, ha sottolineato su Twitter il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Ore 15.35 – Scandalo Indonesia, in aeroporto test Covid con tamponi riusati – Lavavano i tamponi nasali per il Covid e li utilizzavano nuovamente per testare i passeggeri in partenza all’aeroporto di Medan, in Indonesia. Con questa accusa sono stati arrestati cinque impiegati di una casa farmaceutica e, come riporta la Bbc, secondo la polizia circa 9mila persone potrebbero essere state sottoposte ai controlli con bastoncini riutilizzati.

Ore 15.30 – In Norvegia certificato vaccinale da luglio – La Norvegia introdurrà a partire dall’inizio di luglio un certificato vaccinale che consentirà di accedere agli eventi nel Paese. Lo ha reso noto il primo ministro norvegese Erna Solberg, riferisce il Guardian.

Ore 15.10 – Rsa, ministero: “Pronta un’ordinanza per riaprire alle visite” – La riapertura delle Rsa alle visite dei familiari degli anziani sarà decisa a breve. Lo assicura la consulente del ministero della Salute, Sandra Zampa, spiegando che arriverà nelle prossime ore “un’ordinanza” con le disposizioni in merito. Ci sarà così la possibilità a parenti e amici di incontrare gli ospiti delle strutture, chiarisce Zampa, “nel rispetto delle norme di sicurezza”.

Ore 14.20 – Salvini: “Coprifuoco fa male, lo diremo in Cdm” – “Entro metà maggio bisogna permettere a tutte le attività di riaprire, in questo momento un coprifuoco è un danno alla salute, bisogna permettere agli italiani di vivere. Stamate ho incontrato i rappresentanti delle tremila piscine in Italia, il ministro Speranza si è dimenticato delle piscine. Chiederemo che nel prossimo Cdm, che ci sarà settimana prossima, ci sia all’ordine del giorno ritorno al lavoro e alla vita”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso di un’intervista a TeleRoma56.

Ore 13.15 – Turchia, dal 7 maggio in vendita solo beni essenziali – I supermercati in Turchia potranno vendere esclusivamente beni di prima necessita’ a partire dal 7 maggio, durante gli ultimi 10 giorni del lockdown iniziato il 29 aprile e che continuerà fino alle 5 del mattino del 17 maggio. La decisione è stata presa dal governo turco per evitare che si formino file e assembramenti nei supermercati, come accaduto nei primi giorni del lockdown: Previsto anche il divieto di vendere alcolici, ma non le sigarette. Non si potranno vendere giocattoli, apparecchi elettronici, vestiti, casalinghi e oggetti di vetro; si potranno acquistare solo cibo, beni di prima necessità, cibo per animali e prodotti per l’igiene.

Ore 12.40 – AstraZeneca, 2 milioni di dosi ferme nei frigo delle regioni: al Sud un cittadino su due vuole un altro vaccino – Sono oltre due milioni le dosi di Astrazeneca nei frigoriferi delle regioni: su 6.565.080 fiale consegnate ne sono state somministrate 4.525.107, il 69 per cento del totale. A disposizione ne rimangono dunque 2.039.973, vale a dire il 57,1 per cento di tutte le dosi dei 4 sieri autorizzati dall’Ema e dell’Aifa e non ancora somministrati (che sono complessivamente 3.572.061). Qui la notizia completa.

Ore 12.30 – Uk, -98% morti over 70 – Crollo dei morti per Covid fra gli ultrasettantenni nel Regno Unito, ormai vaccinati in massa in un Paese che ha superato 51 milioni di dosi somministrate. Secondo i dati dell’Ons, equivalente britannico dell’Istat, il totale è calato in questa fascia d’età a metà aprile fino a 166 alla settimana, – 98% rispetto al picco dell’ondata alimentata a inizio 2021 dall’aggressiva ‘variante inglese’ del virus. Intanto Nadhim Zahawi, ministro per la Campagna Vaccinale del governo di Boris Johnson, ha annunciato che da settembre l’isola inizierà a “offrire un terzo richiamo” di vaccini ‘aggiornati’: ossia tarati contro le nuove varianti.

Ore 11.45 – India, esperti: “400mila morti a giugno con trend attuale” – Un gruppo di ricercatori dell’Indian Institute of Science di Bangalore prevede circa 400mila morti in India verso l’11 giugno se si manterrà il trend attuale del contagio. Uno studio simile dell’Institute for Health Metrics and Evaluation dell’Università di Washington prevede oltre il doppio di decessi, 1.018.879, alla fine di giugno. Anche se le peggiori previsioni saranno evitate, l’opinione degli esperti è che l’India potrebbe toccare il più alto numero di morti del mondo. “Le prossime 4,6 settimane saranno cruciali per il paese”, ha detto a NDTV, canale indipendente di New Delhi, Ashish Jha, rettore della Brown University School of Public Health. “La sfida è riuscire a prendere misure che limitino la diffusione del virus entro il prossimo mese, altrimenti sarà il disastro: non possiamo continuare a sottovalutare la possibilità del peggio. L’India ha molta strada da fare, se vuole uscire dall’incubo”.

Ore 11.00 – Nursing up: allarme per operatori vaccinati reinfettati – “Aumenta di ora in ora il numero degli operatori sanitari contagiati presso l’ospedale di Taormina. Secondo quanto ci riferiscono i nostri referenti, il focolaio sarebbe divampato lo scorso 2 maggio nel reparto di cardiologia”. Così in una nota Antonio De Palma, presidente nazionale del Nursing Up. “Inizialmente gli infermieri, tutti già regolarmente vaccinati, che si sono re-infettati di Covid – spiega – erano solo 2, rispetto agli 11 casi totali tra pazienti e operatori socio sanitari. Ora, secondo le nostre fonti ufficiose, i casi sono saliti a 20 in poche ore, con gli infermieri contagiati che sarebbero già 5. Mentre attendiamo che la locale Direzione sanitaria confermi i dati ufficiali, abbiamo realizzato un report sindacale per capire quello che sta accadendo in Italia nelle ultime settimane”.

Ore 9.00 – In arrivo il green pass – Il turismo è la chiave di volta per far ripartire l’Italia e aiutare i settori della popolazione maggiormente colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia. Per questo farlo ripartire è una priorità. Questo il messaggio lanciato ieri dal premier Mario Draghi e dal Ministro per il Turismo Matteo Garavaglia nell’ambito della riunione ministeriale del G20 sul turismo (qui tutte le regole per l’estate). Qui come funzionerà il pass italiano.

Ore 07.00 – Covid, Di Maio: “Il coprifuoco va superato, siamo tutti d’accordo” – “La ripartenza passa per il turismo ma passa anche per le riaperture in generale: siamo tutti d’accordo che il coprifuoco debba essere superato e stiamo lavorando per superarlo il prima possibile”, ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio a margine del G7 a Londra. Superare il coprifuoco sarà possibile “grazie anche a una campagna di vaccini che finalmente ha segnato 500 mila dosi la giorno”.

COVID, LE NOTIZIE DI IERI

Si cambia ancora idea su AstraZeneca: per non sprecare il vaccino Figliuolo vuole usarlo anche per gli under 60 – Le sorti della campagna vaccinale in Italia dipendono da AstraZeneca. E il generale Figliuolo sembra essere pronto a superare i consigli dell’Agenzia italiana delFarmaco (Aifa) che, dopo lo stop di tre giorni in Europa in seguito a una serie di reazioni avverse sospette, pur non mettendo paletti anagrafici l’ha raccomandato in via preferenziale alle persone con più di 60 anni. A confermare questa versione è il professor Guido Rasi, ex direttore dell’Ema e da oggi nuovo consulente del commissario straordinario per l’emergenza Covid. Qui la notizia completa.

Vaccino: Ema avvia rolling review del cinese Sinovac – Il Comitato per i medicinali umani (Chmp) dell’Ema ha avviato una rolling review, la revisione continua, del vaccino Covid-19 (Vero Cell), sviluppato da Sinovac Life Sciences. “La decisione del Comitato di avviare la revisione progressiva si basa sui risultati preliminari di studi di laboratorio (dati non clinici) e studi clinici. Questi studi suggeriscono che il vaccino inneschi la produzione di anticorpi che colpiscono il Sars-Cov-2, il virus che causa Covid-19, e può aiutare a proteggere dalla malattia”, scrive l’Ema in una nota.

Sicilia: 250mila dosi AstraZeneca nei frigo –  In Sicilia sono 250mila le dosi di AstraZeneca chiuse nei frigoriferi e al momento inutilizzate. A fornire il dato aggiornato è il dirigente generale del Dasoe, Mario La Rocca, in conferenza stampa nella Presidenza della Regione. “Abbiamo avviato l’open day tre settimane fa per dare forza e impulso alla campagna di vaccinazione e a quella con AstraZeneca in modo particolare, la cui scorta nei frigoriferi è sempre stata abbondante – dice il governatore Nello Musumeci – Verso AstraZeneca c’è stata e c’è una comprensibile ma ingiustificata psicosi, a fronte di 5-6 decessi la cui connessione con il vaccino comunque è stata esclusa”. La Sicilia ha annunciato che avvierà la campagna vaccinale di massa nelle isole minori. Saranno somministrate le dosi a tutti i cittadini dai 18 anni in su: si parte nel weekend a Lampedusa e Linosa, da lunedì nel resto delle isole.

Von der Leyen: “Superate 150 milioni di vaccinazioni in Ue” – “La campagna vaccinale sta guadagnando velocità in tutta l’Ue: abbiamo appena superato 150 milioni” di immunizzazioni, “un quarto di tutti gli europei ha avuto la prima dose”. Lo scrive la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen su Twitter, ribadendo: “Avremo dosi sufficienti per vaccinare il 70% degli adulti nell’Ue per luglio”.

Leggi anche: 1. Vaccino, serve un richiamo entro 12 mesi e andrà ripetuto per anni: lo studio di Moderna //2. Vaccini: una sola dose o due? Chi farà il richiamo e quando? Cosa dicono gli esperti //3. Le Faq del Governo sul decreto Covid. Ristoranti, negozi, eventi: cosa si può fare //4. Come cambia il colore delle regioni: Valle d’Aosta verso il rosso, 4 restano in arancione. La Puglia potrebbe tornare in giallo

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green Pass, il governo firma il decreto: cos'è e come si ottiene
Cronaca / Covid, 1.325 nuovi casi e 37 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Il padre di Saman Abbas minacciò il fidanzato: “Lascia mia figlia o sterminiamo tutta la tua famiglia”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green Pass, il governo firma il decreto: cos'è e come si ottiene
Cronaca / Covid, 1.325 nuovi casi e 37 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Il padre di Saman Abbas minacciò il fidanzato: “Lascia mia figlia o sterminiamo tutta la tua famiglia”
Cronaca / TPI Fest! arriva per la prima volta a Tor Bella Monaca (Roma, 22 – 23 – 24 Giugno)
Cronaca / L'allarme di Gimbe: "Numero di tamponi crollato, così si perde il tracciamento delle varianti"
Cronaca / Camilla Canepa, al pronto soccorso Tac senza contrasto ma Aifa indicava un’altra procedura
Cronaca / Stop al coprifuoco da lunedì, tutta Italia in zona bianca tranne la Valle D’Aosta: cosa cambia
Cronaca / Tragedia a Ferrara, bambino di un anno trovato morto in casa. Madre con tagli alle braccia
Cronaca / AstraZeneca, l’assessore D’Amato: “Nel Lazio il 10% di persone rifiuta il mix di vaccini”
Cronaca / Senza mascherina all'aperto dal 15 luglio: l'ipotesi del governo