Covid, boom di ricoveri in Italia. Gimbe: “+62% in terapia intensiva”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 3 Set. 2020 alle 15:11
384
Immagine di copertina
Medici in prima linea Credits: ANSA

Il Covid avanza in Italia e aumentano i ricoverati negli ospedali e i pazienti in terapia intensiva. Nell’ultima settimana, dal 26 agosto al 1 settembre, è salito il numero dei nuovi casi di positivi, ma soprattutto delle persone contagiate da Sars Cov2 ospedalizzate con sintomi (+30 per cento) – quasi raddoppiato – e di quelle ricoverate in terapia intensiva (+62 per cento), un fronte sul quale si è registrata una vera e propria impennata (da 66 agli attuali 107). Leggero incremento – da 40 a 46 – anche nel numero dei morti. A registrarlo, nel consueto monitoraggio settimanale, la Fondazione Gimbe, presieduta da Nino Cartabellotta.

Cifre alla mano, i nuovi positivi sono oltre 26mila, la metà tra Lombardia (26,5 per cento), Lazio (12,3 per cento) ed Emilia-Romagna (11,4 per cento), mentre nuovi casi settimanali sono balzati da 1.408 a 9.015. Per Cartabellotta tutti “segnali che vanno nella direzione di una ripresa dell’epidemia nel nostro Paese, sia in termini epidemiologici che di manifestazioni cliniche, proprio alla vigilia del momento cruciale della riapertura delle scuole”.

L’aumento progressivo dei focolai provoca una crescita esponenziale dei nuovi casi, prevalentemente autoctoni, in parte da rientro di vacanzieri e, in misura nettamente minore, di importazione da stranieri, è la valutazione della Fondazione indipendente. Da 1.408 registrati nella settimana compresa tra il 15 e il 21 luglio i nuovi casi nell’ultima settimana sono passati a 9.015, con un incremento del rapporto positivi/casi testati schizzato dallo 0,8 per cento al 2,3 per cento. 

Numeri in ascesa, dunque, davanti ai quali “non possono essere più tollerati comportamenti individuali irresponsabili”, sottolinea il presidente della Fondazione di Bologna, richiamando le Istituzioni “affinché vigilino e sanzionino ogni forma di attentato alla salute pubblica”.

Leggi anche: 1. “Tutti sapevano”, ma nessuno si è fermato: così la Sardegna è diventata il nuovo focolaio d’Italia (di S. Lucarelli) / 2. Scuola, dalla mascherina all’autocertificazione: il Cts approva le nuove linee guida / 3. Coronavirus, lo studio: quando c’è doppio danno al polmone, mortalità più alta in terapia intensiva / 4. Piemonte, insegnante positiva al Coronavirus in una scuola di Verbania: istituto chiuso, 6 studenti in isolamento

5. Norme anti-Covid: chiuso locale a luci rosse a Roma. Gli scambisti: “Come rispettiamo il distanziamento?” / 6. Non solo la scuola: anche l’Università deve ripartire, o l’Italia non avrà più futuro / 7. Crisanti: “Ecco il mio piano per aumentare il 400mila il numero di tamponi in Italia. Bisogna trovare gli asintomatici, i numeri di oggi diversi da quelli di marzo” / 8. Covid, uno studio consegnato al Governo il 12 febbraio prevedeva fino a 60mila morti in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

384
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.