Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

Coronavirus, il sindaco di Bari si commuove per le strade della città in quarantena | VIDEO

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 11 Mar. 2020 alle 09:41 Aggiornato il 11 Mar. 2020 alle 10:09
418

Il sindaco di Bari si commuove camminando per la città deserta

Il sindaco di Bari, Antonio De Caro, ha diffuso su Facebook un video in cui cammina per le strade della città dopo il coprifuoco delle 18, imposto dalle nuove misure restrittive per contenere l’emergenza coronavirus in tutta Italia. Il sindaco passeggia davanti ai negozi e ai bar con le serrande abbassate e si commuove, pensando ai sacrifici fatti dall’amministrazione comunale per far vivere la città di Bari e attirare tante persone nel capoluogo pugliese, che negli ultimi anni ha vissuto una vera e propria rinascita grazie al turismo.

“In questi anni abbiamo fatto tanti sacrifici per riuscire a far vivere la città, a portare tanti turisti… però sono sicuro che ce la faremo, ci riusciremo, dobbiamo avere fiducia e recupereremo tutto quello che abbiamo fatto in questi anni. Ora rispettiamo le prescrizioni che ci arrivano dalla cabina di regia, perché più rispetteremo le prescrizioni e più ci metteremo alle spalle questa situazione di emergenza”, dice De Caro nel filmato.

Ringrazio tutti gli operatori, gli operatori economici e i ristoratori che stanno subendo già una forte crisi e la chiusura alle 18 è un altro colpo all’economia della città”, continua. “Questi locali che normalmente la sera sono pieni di persone, oggi sono chiusi, ma finirà l’emergenza sanitaria e riusciremo a superare anche l’emergenza economica. Buona serata a tutti, da casa”, conclude il sindaco in lacrime nella città deserta.

Leggi anche:

1.Coronavirus ultime notizie dal mondo: la ministra della Salute del Regno Unito positiva. Superati i mille casi negli Usa  2. Terapie intensive al collasso: “Rischio calamità sanitaria” 3. Coronavirus, farmacisti italiani senza mascherine ad alto rischio contagio: l’Esercito potrebbe produrle “ma il Ministero non ce l’ha mai chiesto”

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

418
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.