Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Coronavirus, la Lombardia ha (quasi) raggiunto la Cina per numero di casi

Sono 80.089 i casi totali di Covid-19 registrati finora in Lombardia a fronte degli 83.974 positivi conteggiati in Cina, Paese dove è partita l'epidemia

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 7 Mag. 2020 alle 20:17
174
Immagine di copertina

Coronavirus: la Lombardia ha quasi gli stessi casi della Cina

La Lombardia ha quasi raggiunto la Cina per numero di casi da Coronavirus: è quanto emerge dai dati sull’emergenza Covid-19 in Italia forniti dal consueto bollettino della Protezione Civile. Con i 720 casi totali in più registrati oggi, infatti, la Lombardia raggiunge quota 80.089. La Cina, Paese dove è partita l’epidemia, conta, secondo i dati aggiornati in tempo reale dalla Johns Hopkins University 83.974 casi di Coronavirus. Il dato è impressionante se si paragonano le due realtà. Da una parte, infatti, c’è una Regione che conta circa 10 milioni di abitanti, dall’altra, invece, una Nazione che vanta poco meno di 1 miliardo e mezzo di cittadini. I numeri sono ancora più impietosi se si paragonano i decessi da Covid-19. In Lombardia, infatti, dall’inizio dell’epidemia sono morte 14.745 persone, circa la metà dei decessi registrati in tutta Italia, mentre in Cina i morti per Coronavirus sono stati 4.637.

ESCLUSIVO TPI – La testimonianza chiave di un’infermiera di Alzano Lombardo

C’è da dire che sui numeri forniti dalla Cina dall’inizio dell’epidemia si è sempre discusso molto. In molti, infatti, credono che i decessi per Covid-19 siano molti di più di quelli dichiarati da Pechino. Allo stesso tempo, anche nella stessa Lombardia i numeri reali potrebbero essere ben superiori a quelli ufficiali. Basti pensare che l’Istat solamente pochi giorni fa nel presentare un rapporto sulla mortalità, realizzato in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, ha affermato che vi sono almeno 11mila morti in più collegabili al Coronavirus, molti dei quali registrati nel Nord Italia e, in particolare in Lombardia. Un dato confermato anche dai dati sulla mortalità delle province. Nella provincia di Bergamo, infatti, a marzo 2020, i decessi sono aumenti del 568% rispetto a marzo 2019. A Cremona del 391%, a Lodi del 371%, mentre a Brescia del 291%.

Leggi anche: 1. La nave-ospedale della Liguria affidata da Toti all’imprenditore amico: sconsigliata dagli esperti, costosa, inquina. Ed è semi-vuota / 2. Bar e ristoranti, Conte dice sì alla riapertura anticipata ma gli scienziati frenano: “La data è il primo giugno” / 3. In arrivo il test rapido sulla saliva

4. Già a ottobre i primi contagi di Coronavirus? Il sospetto sul caso dell’olimpionico Tagliariol / 5. Secondo i dati elaborati dall’Ordine degli Attuari, l’epidemia di Coronavirus in Italia potrebbe finire a luglio / 6. “Certificati falsi e problemi di export: la giungla dietro i test rapidi” : a TPI parla un biotecnologo che li ha importati e venduti in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

174
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.