Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

La Lombardia chiede al governo il coprifuoco dalle 23 alle 5 del mattino e la chiusura dei centri commerciali nel weekend. Sì di Speranza

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 19 Ott. 2020 alle 20:19 Aggiornato il 19 Ott. 2020 alle 21:13
192
Immagine di copertina

Coronavirus, la Lombardia chiede al governo il coprifuoco

La Lombardia chiede al governo di applicare il coprifuoco dalle 23 alle 5 del mattino a partire da giovedì 22 ottobre al fine di contrastare l’epidemia di Coronavirus nella Regione. I sindaci di tutti i Comuni capoluogo della Lombardia, il presidente dell’Anci, Mauro Guerra, i capigruppo di maggioranza e di opposizione e il governatore Attilio Fontana, infatti, hanno deciso all’unanimità di chiedere di condividere al Governo, nella persona del ministro della Salute, Roberto Speranza, lo stop di tutte le attività e degli spostamenti, ad esclusione dei casi “eccezionali” (motivi di salute, lavoro e comprovata necessità), nell’intera Lombardia dalle ore 23 alle 5 del mattino a partire da giovedì 22 ottobre. Poco dopo, il ministro Speranza ha accolto la richiesta dichiarando: “Sono d’accordo sull’ipotesi di misure più restrittive in Lombardia. Ho sentito il governatore Fontana e il sindaco Sala e lavoreremo assieme in tal senso nelle prossime ore”.

Nel vertice tra Regione e sindaci, inoltre, “tutte le parti intervenute hanno condiviso l’opportunità della chiusura, nelle giornate di sabato e domenica, della media e grande distribuzione commerciale, tranne che per gli esercizi di generi alimentari e di prima necessità”. La richiesta di coprifuoco nasce dalla previsione della “Commissione indicatori”, istituita dalla DG Welfare, secondo cui, al 31 ottobre, potrebbero esserci circa 600 ricoverati in terapia intensiva e fino a 4.000 in terapia non intensiva. Anche oggi, la Lombardia è la Regione che registra il maggior incremento di nuovi casi con 1.687 contagi e con una percentuale rispetto ai positivi pari all’11,5%. Dei 1.687 nuovi casi, 814 sono stati registrati nel milanese, di cui 436 nel capoluogo. Nelle altre province lombarde, il numero maggiore si registra a Monza e Brianza con 265 e a Varese con 206.

Leggi anche: 1. Nuovo Dpcm, tutte le misure: cosa si può fare e cosa no da oggi / 2. La svolta del premier Conte: “Non voglio sentir parlare di lockdown”. Dura trattativa con Pd e LeU / 3. Crisanti: “Lockdown prima di Natale. Ero stato troppo ottimista”

4. Coprifuoco, Conte scarica la responsabilità sui sindaci, poi ci ripensa: chi decide la chiusura delle piazze? / 5. Coronavirus, Ricciardi: “Terza ondata in arrivo, ecco cosa fare” / 6. Conte si schiera per la prima volta sul Mes: “Troppi rischi, pochi vantaggi”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

192
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.