Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Coronavirus in Italia, ultime notizie. Oggi 22.211 casi e 462 morti. Somministrati più di 32mila vaccini, le Regioni chiedono all’Iss di “rivedere i parametri”

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 1 Gen. 2021 alle 07:32 Aggiornato il 1 Gen. 2021 alle 18:24
0
Immagine di copertina

Coronavirus Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA, ULTIME NOTIZIE – L’Italia ieri è tornata in “zona rossa” per contrastare l’epidemia di Coronavirus: le restrizioni sono previste fino al 3 gennaio 2021. Il 4 ritornerà, solo per un giorno, in fascia arancione. Qui tutte le notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito tutte le ultime news sul Coronavirus in Italia di oggi, venerdì 1 gennaio 2021, aggiornate in tempo reale.

CORONAVIRUS IN ITALIA: LA DIRETTA

Ore 17 – Il bollettino di oggi – Secondo il bollettino di oggi pubblicato dal Ministero della Salute e dalla Protezione Civile, sono 22.211 i nuovi casi, contro gli 23.477 di ieri, e 462 i morti (ieri erano stati 555), a fronte di 157.524 tamponi effettuati (ieri erano stati 186.004). Il rapporto postivi/tamponi in questo primo giorno del 2021 è al 14,1 per cento, rispetto al 12,6 per cento di ieri. Le persone attualmente positive al Covid sono 574.767, i morti 74.261 e i guariti 1.479.988, per un totale di 2.129.376 casi: questi i dati completi resi noti oggi nel bilancio sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 22.822 sono ricoverati in ospedale, 2.553 necessitano di terapia intensiva, mentre si trovano in isolamento domiciliare. Il bollettino completo

Ore 13,00 –  Coronavirus, in Italia somministrati oltre 32mila vaccini – Sono 32.969 le vaccinazioni anti-Covid effettuate sinora in Italia secondo l’ultimo aggiornamento fornito dal governo e disponibile qui.

Ore 11,00 – Regioni a Iss: “Rivedere i parametri” – Le Regioni hanno chiesto all’Istituto Superiore di Sanità di rivedere i parametri con i quali vengono decise le assegnazioni della aree (gialla, arancione, rossa) nell’ambito del monitoraggio della Cabina di regia.

Ore 9,00 – Viminale: controllate oltre 64mila persone – Nella giornata di ieri le forze di polizia hanno controllato 64.855 persone, delle quali 1.347 sanzionate amministrativamente e 16 denunciate per aver violato gli obblighi di quarantena imposti dalla positività al Coronavirus. E’ quando fa sapere il Viminale. Sempre ieri, i controlli hanno riguardato anche 11.841 tra esercizi ed attività commerciali con 67 titolari sanzionati e 21 provvedimenti di chiusura.

Ore 7,00 –  Coronavirus, in Italia somministrati oltre 22mila vaccini – Sono 22.789 le vaccinazioni anti-Covid effettuate sinora in Italia secondo l’ultimo aggiornamento fornito dal governo e disponibile qui.

CORONAVIRUS: COSA È SUCCESSO IERI IN ITALIA

Il bollettino di ieri – Le persone attualmente positive al Covid sono 569.896 (+5.501), 74.159 i morti (+555) e 1.463.111 i guariti (+17.421), per un totale di 2.107.166 casi (+23.477): questi i dati completi resi noti oggi nel bilancio sull’epidemia di Covid in Italia. Degli attualmente positivi, 23.151 (-415) sono ricoverati in ospedale, 2.555 (+27) necessitano di terapia intensiva, mentre 544.190 si trovano in isolamento domiciliare. Il bollettino.

Zampa: “Dal 7 gennaio penso tutta Italia in zona gialla”  – “Il 7 gennaio si ricomincia con la normale colorazione, giallo, arancione e rosso, sulla base delle misurazioni illustrate ogni settimana e che tutti conoscono, a partire dalle Regioni”. Così la sottosegretaria al ministero della Salute, Sandra Zampa, risponde alla domanda di Affaritaliani.it su che cosa accrà con le misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19 dopo le feste natalizie. Quindi dal 7 tutto il Paese sarà in zona gialla? “Non conosco esattamente i dati di tutte le Regioni, ma siccome le cose stanno andando meglio penso proprio che sarà così” ha risposto al Zampa.

Coronavirus in Italia, Ricciardi: “Non riaprire scuole e zona rossa fino al 15” – “Per vedere risultati sul fronte dei contagi, quindi una diminuzione della circolazione del virus, bisognerà aspettare la fine dell’anno”. È la previsione di Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute per l’emergenza Coronavirus e professore di Igiene all’università Cattolica, se “nei primi mesi del 2021 riusciremo a vaccinare le categorie più fragili della popolazione”, come dice in un’intervista a La Stampa. Solo cosi’, “già prima dell’estate avremo ricadute positive dal punto vista della mortalità e dei ricoveri in ospedale, alleggerendo la pressione sul sistema sanitario”. Leggi l’articolo completo.

Locatelli: “Pfizer e Moderna, arrivano 62mln dosi vaccino”- Il 6 gennaio Ema ha in programma ok a Moderna e saranno cosi disponibili altre 10 milioni e 600mila dosi di vaccino e vi e’ in corso in fase avanzata di negoziazione la possibilità di acquisire un numero equivalente di dosi da parte di Moderna. Quindi sommando dosi di Pfizer e Moderna, sostanzialmente arriviamo a sfiorare i 62 milioni di dosi. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, alla conferenza stampa al ministero della Salute sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia.

Coronavirus, in Italia somministrati quasi 17mila vaccini – Sono 17.062 le vaccinazioni anti-Covid effettuate sinora in Italia secondo l’ultimo aggiornamento fornito dal governo e disponibile qui.

Leggi anche: 1. Discorso di fine anno del premier Conte: “Entro aprile 10-15 milioni di vaccinati. Stato di emergenza oltre il 31 gennaio” / 2. Cosa si può fare a Capodanno? Le regole e i divieti / 3. Effetto Covid: nel 2020 in Italia 84mila morti in più rispetto agli anni scorsi

4. Lettera di Liliana Segre ai no vax: “Ho sempre fatto i vaccini, per il bene mio e degli altri” / 5. Vaccino Covid, con l’ordine extra delle dosi Pfizer la Germania ha violato le regole Ue? / 6. Il Covid mette il turismo italiano in ginocchio: nei primi nove mesi del 2020 i visitatori stranieri sono calati del 70%

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.