Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Cosa sappiamo finora sulla mancata chiusura di Alzano Lombardo e Nembro

Il governo e la regione sapevano. Le parole dell'assessore al Welfare della regione Lombardia confermano, così come svelato da un'inchiesta di TPI, che l'Iss aveva proposto all'esecutivo l'istituzione di una zona rossa nei comuni bergamaschi. Una richiesta che però è rimasta inascoltata

Come emerge da questo filmato, il 6 marzo scorso l’assessore Gallera dichiarava in conferenza stampa che l’Istituto Superiore di Sanità aveva formulato – tre giorni prima – una richiesta precisa al governo: chiudere Alzano Lombardo e Nembro.

Non solo la Protezione Civile, ma anche Governo e Regione Lombardia erano perciò a conoscenza della richiesta dell’ISS di isolare Alzano Lombardo e Nembro, istituendo una zona rossa in quei territori. Ma non hanno agito.

Questo, a conferma di quanto rivelato da un’inchiesta realizzata in più parti da Francesca Nava per TPI.it.

Di chi è la responsabilità? Con quella conferenza stampa, l’assessore Gallera ha messo le mani avanti e scaricato ogni responsabilità sul Governo? Eppure la Regione Lombardia avrebbe potuto agire e istituire la zona rossa.

Si aggiunge così un altro tassello all’inchiesta di TPI sulla mancata chiusura di Alzano e Nembro, dopo la conferma da parte della Protezione Civile che ha ammesso di aver ricevuto e valutato, in un tavolo riunito dal comitato scientifico, quella nota dell’ISS datata 2 marzo il cui contenuto è stato reso pubblico da Tpi.it, e che chiedeva la chiusura immediata – già allora – di Alzano e Nembro.

Nel video del 6 marzo è infatti lo stesso assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera a confermare che la nota tecnica dell’ISS fosse già stata esaminata: “Quando per la prima volta ci siamo confrontati con l’ISS tre giorni fa (il 3 marzo ndr), che aveva formulato una richiesta precisa al governo… Ecco se 3 giorni fa fosse arrivata questa risposta, si evitava un’incertezza. […] Traete voi le conseguenze”.

Leggi anche:  1. ESCLUSIVO TPI: Una nota riservata dell’Iss rivela che il 2 marzo era stata chiesta la chiusura di Alzano Lombardo e Nembro. Cronaca di un’epidemia annunciata / 2. Coronavirus Anno Zero, quel 23 febbraio all’ospedale di Alzano Lombardo: così Bergamo è diventata il lazzaretto d’Italia

3. Il sindaco Gori a TPI: “Le bare di Bergamo sono solo la punta di un iceberg, i nostri morti sono quasi tre volte quelli ufficiali”/ 4. Perché in Lombardia si muore? Gli errori di Fontana e altre sette importanti ragioni /

5. Coronavirus, tamponi per asintomatici? Solo ai privilegiati. Così prolifera il business dei test privati / 6. Coronavirus, parla la fidanzata di Rugani della Juve: “Il tampone? Sono venuti a farmelo a casa. Nessuna via preferenziale, il trattamento è uguale per tutti” (di Giulio Gambino)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bilancio, governo approva documento programmatico: addio a Quota 100, più controlli sul Reddito di cittadinanza
Cronaca / Chi era Mustapha Manneh, il boscaiolo 32enne morto sul lavoro schiacciato da un albero nel Bellunese
Cronaca / Sicurezza COVID-19 nelle scuole: un diritto per gli studenti, un dovere per le autorità sanitarie
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bilancio, governo approva documento programmatico: addio a Quota 100, più controlli sul Reddito di cittadinanza
Cronaca / Chi era Mustapha Manneh, il boscaiolo 32enne morto sul lavoro schiacciato da un albero nel Bellunese
Cronaca / Sicurezza COVID-19 nelle scuole: un diritto per gli studenti, un dovere per le autorità sanitarie
Cronaca / Padre denuncia il figlio 16enne che aveva picchiato un compagno di scuola: “Dove abbiamo sbagliato?”
Cronaca / Covid, 2.697 casi e 70 morti nell'ultimo giorno, positività allo 0,4%. Nuovo record di tamponi: oltre 600mila
Cronaca / Stangata su benzina e gasolio, i prezzi per un pieno volano e sono destinati ad aumentare ancora
Cronaca / Blitz contro le organizzazioni neonaziste in tutta Italia: 26 indagati
Cronaca / Covid, oggi 1.597 casi e 44 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / Inchiesta mascherine, l'ex commissario all'emergenza Covid Arcuri indagato per abuso d’ufficio e peculato
Cronaca / Come può cambiare il virus nei prossimi mesi: ecco tutte le variabili