Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Caserma Piacenza, storia del carabiniere che si è rifiutato di commettere illeciti

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

Nella caserma dei carabinieri di Piacenza, al centro di una vasta indagine per spaccio, estorsione e tortura, non tutti si sono piegati alle logiche del branco. A distinguersi in senso positivo è stato un collega degli arrestati che si è sempre rifiutato di avere una condotta simile alla loro e di partecipare a tutte le azioni illecite commesse. Secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, il giovane militare, che da poco era diventato maresciallo, ha raccontato al padre  -in un’intercettazione telefonica riassunta nell’ordinanza del gip – di provare “forte disagio nel constatare le continue violazioni e gli abusi commessi all’interno della Caserma di via Caccialupo”. La conversazione telefonica risale al 4 maggio e il giovane maresciallo descrive al padre cosa avviene in caserma, un “ambiente in cui vengono costantemente calpestati i doveri delle Forze dell’Ordine, dove tutto è tollerato a condizione che vengano garantiti i risultati in termini di arresti”.

È l’ultimo arrivato alla caserma Levante, i colleghi capeggiati da Beppe Montella lo tengono ai margini. Il giovane spesso si lamenta dell’operato dei colleghi. Secondo il magistrato, il ragazzo manifesta “una scarsa propensione a seguire i colleghi dovuta al suo forte disagio nel constatare le continue violazioni e gli abusi commessi all’interno della caserma di via Caccialupi”. Il maresciallo R. B. si lamenta dello scarso rispetto delle regole all’interno della caserma. Dei colleghi che, quando sono assegnati a compiti specifici si rifiutano di uscire (come il presidio del carabiniere di quartiere) o falsamente attestano servizi mai svolti. Dalle carte però non emerge né che il maresciallo fosse a conoscenza di tutti gli illeciti commessi, né tantomeno di sue volontà di denunciare.

Leggi anche: 1. Torture, estorsione e spaccio: un’intera caserma dei Carabinieri sotto sequestro a Piacenza. “Percosse come in Gomorra” / 2. “Foto dei piedini 10 euro, sexchat in cui faccio da schiava 30”: il “listino prezzi” della pedofilia online / 3. Bambino ucciso a Cardito, il patrigno: “Mi si è spento il cervello”. La madre di Giuseppe: “Ha picchiato mio figlio fino a rompere il bastone”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Io, malata di Sla assistita per anni da Martina Ciontoli, vi racconto chi è davvero la ragazza che avete odiato”
Cronaca / Migranti, a Lampedusa 2mila arrivi in 24 ore. Salvini preme su Draghi: “Porti chiusi”
Cronaca / Abrignani (Cts): “A giugno in Italia avremo circa 10 morti al giorno”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Io, malata di Sla assistita per anni da Martina Ciontoli, vi racconto chi è davvero la ragazza che avete odiato”
Cronaca / Migranti, a Lampedusa 2mila arrivi in 24 ore. Salvini preme su Draghi: “Porti chiusi”
Cronaca / Abrignani (Cts): “A giugno in Italia avremo circa 10 morti al giorno”
Cronaca / Coprifuoco a mezzanotte? L’alt di Speranza: chiede di posticipare al 24 maggio
Cronaca / Salernitana in serie A, muore 28enne durante i festeggiamenti
Cronaca / Usa, via libera al vaccino tra i 12 e i 15 anni
Cronaca / Somministrate 24.3 milioni di dosi
Cronaca / Latina, due giovani di 17 e 20 anni massacrano di botte un passante per “sfogarsi”
Cronaca / Ventimiglia, migrante aggredito in strada con spranghe e bastoni | VIDEO
Cronaca / Resse e assembramenti per le scarpe della Lidl: supermercato di Milano preso d’assalto