Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

“Possiamo fare qualcosa per farla assomigliare una donna?”: Il commento della candidata filo-leghista su Carola Rackete

Di Maria Elena Gottarelli
Pubblicato il 28 Giu. 2019 alle 15:51 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:32
0
Immagine di copertina
Carola Rackete e Valentina Mazzacurati

“Possiamo fare qualcosa per farla assomigliare a una donna? Se fossi conciata così, forse anche io mi dedicherei a fare la scafista”.

Sono le parole scritte su Instagram da Valentina Mazzacurati, candidata alle comunali di Modena, contro la capitana della Sea Watch 3 Carola Rackete. (Chi è Carola Rackete)

Nella giornata di mercoledì 26 giugno, la 31enne tedesca ha forzato il blocco dirigendo la nave ONG con a bordo 42 migranti in acque territoriali italiane, verso Lampedusa.

candidata modena carola rackete
Valentina Mazzacurati, Instagram

In una Storia su Instagram, la candidata filo-leghista (che, per la cronaca, ha accumulato solo 85 preferenze alle comunali di Modena), affianca lo spiacevole commento sull’aspetto fisico di Carola a una foto in cui la capitana è a bordo della Sea Watch 3.

Sea Watch 3, evacuazione medica per uno dei migranti a bordo

Il post ha suscitato delle forti critiche su Facebook. Oltre ad essere filo-leghista e conservatrice, la Mazzacurati ha anche padre italiano e madre ruandese e, in ragione delle sue origini, è stata spesso oggetto di commenti discriminatori, che lei ha a più riprese denunciato.

Sea Watch, Marco Travaglio contro la capitana Carola Rackete: “Il suo un atto di disobbedienza civile, violate norme nazionali e internazionali”

Molti utenti si sono quindi indignati di fronte all’atteggiamento, giudicato poco coerente, della candidata:

“Valentina Mazzacurati che tanto millantava la solidarietà femminile tra donne, lei che durante la campagna elettorale parlava di politiche femminili ecc… ecc.. poi si permette di fare commenti di basso gorgo verso un altra donna”, ha scritto qualcuno facendo riferimento a un’intervista dello scorso febbraio in cui la Mazzacurati denunciava le offese sessiste di cui era stata oggetto.

Perché la Sea Watch 3 non è andata in un altro porto?

“Eccola qua. Valentina Mazzacurati ha vinto tutto. È riuscita ad offendere tutto il genere femminile, di cui lei stessa fa parte, e tutto il genere umano, di cui forse non fa più parte. Essere donna non significa avere i capelli pettinati e il rossetto”, ha osservato qualcun altro sempre sui social.

Carola Rackete: tutto quello che c’è da sapere sulla capitana della Sea Watch 3

Di fronte alla valanga di critiche, la filo-leghista ha cercato di giustificarsi con un nuovo post su Facebook in cui ha scritto:

“Sfatiamo questo mito. Non giudico le donne per il loro aspetto. Ma reputo che il decoro sia il primo requisito per poter essere autorevoli, anche nelle parole, oltre che nelle idee”.

candidata modena carola rackete
Valentina Mazzacurati, Facebook

Poco prima di criticare l’aspetto fisico di Carola Rackete, Valentina Mazzacurati aveva anche sostenuto l’ipotesi di affondare la Sea Watch, salvo poi specificare che l’operazione andava fatta dopo aver fatto scendere i passeggeri.

Fusaro attacca la capitana Rackete: “La figlia di papà coi rasta che si finge ribelle”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.