Covid ultime 24h
casi +8.824
deceduti +377
tamponi +158.674
terapie intensive +41

Famiglia di Mestre affitta casa per girare l’Italia ma la seconda ondata sconvolge i piani: “Ora viviamo in camper”

Di Anna Ditta
Pubblicato il 14 Dic. 2020 alle 18:39
308
Immagine di copertina

Una famiglia di Mestre, padre, madre e due figli, da settembre vive in camper dopo aver affittato la propria casa per finanziare il viaggio che avrebbe dovuto portarli a Capo Nord, nella parte più settentrionale della Norvegia. A scombussolare i piani della famiglia per ben due volte è stata la seconda ondata di Covid-19: il giro dell’Europa programmato si è trasformato in un percorso in lungo e in largo per l’Italia, che si sarebbe dovuto concludere sei mesi dopo in Sicilia, ma con l’introduzione di regioni gialle e rosse, l’itinerario di viaggio è stato stravolto di nuovo.

“Le notizie della seconda ondata di virus ci hanno convinto a tornare lentamente verso il Veneto, dove però la nostra casa è occupata”, ha raccontato al Corriere della Sera Alberto Perin, che con la compagna Giorgia Maroni e i figli Alvise, 4 anni, e Simone, 2 anni, ha girato Lazio, Umbria, Basilicata e Puglia. “Attraverso le zone gialle, siamo arrivati in Trentino, ora siamo fermi qua”. La famiglia trascorrerà il Natale proprio in Trentino. “Lo passeremo in famiglia, isolati ma felici, ripensando a tutte le persone che abbiamo incontrato, ai paesaggi che abbiamo fatto ammirare ai nostri figli”.

Perin racconta che l’idea del viaggio è arrivata dopo il suo licenziamento. “A marzo ho saputo che il mio contratto nel settore dell’automotive non sarebbe stato rinnovato”, dice. “Giorgia si era licenziata un anno fa per seguire i bimbi piccoli. È stato lì che abbiamo deciso di mollare tutto e di partire per questa avventura che avrebbe rafforzato ancora di più la nostra famiglia. Per finanziare il viaggio, abbiamo messo in affitto casa nostra: qualche centinaia di euro per coprire le spese”.

Gli imprevisti li hanno colti di sorpresa ma di certo non demoralizzati, così proseguono il loro viaggio documentandolo sul loro profilo Instagram “Camp-eroi”. “Abbiamo voluto insegnare qualcosa ai nostri figli: nessuna impresa è impossibile, soprattutto se l’obiettivo è quello di allargare i propri orizzonti e in un certo senso di arrangiarsi, di navigare a vista come marinai”, dice Perin. “Ci piacerebbe che i nostri figli ricordassero questo periodo che in qualche modo ci ha cambiato, e che ne parlassero ai loro compagni di scuola, un giorno”.

Leggi anche: 1. Covid, Cartabellotta: “Un lockdown durante le vacanze di Natale sarebbe l’ideale, ma gli italiani farebbero la rivoluzione” /2. Covid, un’infermiera di New York è la prima vaccinata negli Usa | VIDEO /3. Italia senza piano pandemico: l’inchiesta che fa tremare ministero della Salute e Oms

4. Roma, la movida continua come se niente fosse: assembramenti in piazza senza mascherina | VIDEO / 5. Covid, Gino Strada: “Non ne usciremo prima di 2-3 anni, non si risolverà con le vaccinazioni” / 6. Roma, la foto di via del Corso presa d’assalto per lo shopping pre-Natale: “Buon Covid a tutti” /7. Il Governo non è la badante del popolo (di Selvaggia Lucarelli)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

308
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.